Spaghetti alla Trappitàra

Cibo: rubrica di gastronomia a cura di Gino Primavera

| di Gino Primavera
| Categoria: Gusto
STAMPA
printpreview

 

Piatto che si prepara nel Trappèto, con l’olio nuovo appena fatto.

 

Ingredienti x 4 persone:

400g di spaghetti

5 filetti  di alici salate

Aglio 2 spicchi, peperoni secchi dolci 12 preferibilmente di Altino, peperone dolce in polvere 2 pizzichi, peperoncino se si vuole, prezzemolo, olio, sale q.b.

N 1 mestolo d’acqua

 

Procedimento:

In una casseruola far rosolare in olio ev di oliva, novello e fruttato, l’aglio tagliato grossolanamente e i peperoni fin che si tostano, ma attenzione a non farli bruciare. Togliere i peperoni e farli raffreddare perchè diventino croccanti;  aggiungere all’olio le alici spezzate con le dita ,il peperone in polvere, fermare la cottura con un piccolo mestolo d’acqua, unire il prezzemolo tritato. Cuocere gli spaghetti in acqua bollente salata  e  condirli con la salsa precedentemente preparata sbriciolandovi i peperoni secchi tostati. A piacere si può aggiungere peperoncino piccante.

 

Dato il periodo con questo piatto si può servire con un vino novello oppure un Montepulciano d’Abruzzo giovane affinato in acciaio.

ricetta tratta dal Libro “La cucina della Maiella” ed Orme Tarka di Gino Primavera e Lucio Biancatelli

Gino Primavera

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK