Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

VENTO FORTE: si contano i primi danni.

Antenne rotte al Pomilio ma nessun grave danno a persone.

Condividi su:

Complice un inizio anno caldo e privo di piogge, il brutto tempo ha scelto di farsi strada prepotentemente; così, alle porte della settimana durante la quale le temperature dovrebbero tornare ad abbassarsi fino a portare la neve, un vento forte si abbattuto sull'Abruzzo con picchi proprio nel territorio della Provincia di Chieti.

Dalla prima mattinata di ieri il vento ha iniziato progressivamente ad aumentare la sua forza fino a raggiungere i 23 km/h nella notte tra lunedì e martedì.

Nel Comune di Guardiagrele non sono stati ancora comunicati gravi danni, il vento ha colpito soprattutto piante, tetti e qualche vetrata e ha provocato piccoli black out durante la notte. Il Rifugio Pomilio ha invece da poco comunicato la rottura di qualche antenna.

Tra i danni meno rumorosi ma incalcolabili c'è però la rottura e la disperisone delle moltissime buste contenenti la plastica che, come da calendario, andava esposta a partire dalle 21.00 di ieri. In assenza di allerta per le condizioni climatiche avverse, in alcune località i rifiuti si sono riversati ovunque, andando a finire anche su campagne e terreni coltivati; spaventano i tempi di degradazione, da 100 fino a 1000 anni (Legambiente) per piatti, posate di plastica, sacchetti e bottiglie.

Minori, ma non per questo da sottovalutare, i tempi di degradazione della carta (1 anno per un cartone del latte- Legambiente) che dovrà essere esposta questa sera e che, nel caso in cui il vento continui ad essere così forte, ci sentiamo di consigliare di non esporre o di assicurare in modo attento.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook