RAPINO, LA PASSIONE DI CRISTO

Il momento centrale della cristianità

| di Serena Taraborrelli
| Categoria: Tradizioni
STAMPA
La comunità religiosa rapinose domenica 17, dalle ore 19 in poi, rievocherà il travagliato calvario di Cristo. La commovente strada della sofferenza del figlio di Dio, i suoi flagelli e le sue pene. Tra storia e fede religiosa viene riproposta e portata in scena dalla forza popolare cristiana, che trae le sue primordiali origini dalle parole, riportate da San Luca, dell’Apostolo Paolo che, in viaggio verso Roma, rivolto al colle setino pronunciò: “carissimus comes”. Da allora Sezze ha inteso conservare il messaggio Cristiano della Passione che è arrivato sino a noi mantenendo intatta tutta la sua spiritualità e devozione, filtrando con il tempo fascino e cultura popolare che affondano le radici nel medioevo, quando erano solo le confraternite a sfilare per le vie del paese con il Cristo “Morto” e l’Addolorata. La rappresentazione popolare della Passione, ed i suoi flagellati, sono all’origine del Teatro.

Serena Taraborrelli

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK