Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il GAL Maiella Verde il Touring Club Italiano per lo sviluppo turistico dei piccoli Comuni dell’entroterra

| di Comunicato stampa
| Categoria: Territorio | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Casoli, 15 aprile 2015 - Al via la partnership tra  Gruppo di Azione Locale Maiella Verde e il Touring Club Italiano per la realizzazione dell’iniziativa Bandiere arancioni nel territorio del GAL. Il progetto, coerentemente con il Piano di Sviluppo Locale del GAL, che ha come strategia la valorizzazione integrata dei territori rurali e il miglioramento della qualità della vita dei residenti, ha l’obiettivo di incentivare lo sviluppo e la valorizzazione degli 81 piccoli Comuni e delinearne il contesto territoriale in chiave turistica al fine di avviare nel territorio un percorso di miglioramento condiviso e costante nel tempo che porti alla creazione di un prodotto turistico riconoscibile e di qualità garantita.

L’iniziativa verrà illustrata agli amministratori destinatari del progetto, alla stampa e al pubblico, dai rappresentanti del GAL e del Touring, lunedì 20 aprile alle ore 17:00 presso l’auditorium del Centro Servizi Sangro Aventino in Via Nazionale a Santa Maria Imbaro. L’appuntamento sarà l’occasione per illustrare non solo gli obiettivi e le varie fasi di attività, ma anche le opportunità offerte ai Comuni dal progetto che rientra nel Piano di Sviluppo Locale del GAL Maiella Verde (Programma di Sviluppo Rurale Abruzzo 2007-2013, Asse 4 – Azione 4.1.3.7 PSL del Gal Maiella Verde).

Tutti i comuni interessati a partecipare potranno presentare la propria candidatura a TCI entro venerdì 8 maggio 2015. Lo strumento che il Touring Club Italiano applicherà per raggiungere gli obiettivi preposti è il Modello di Analisi Territoriale (M.A.T.) che, grazie a una valutazione della qualità del territorio e dei servizi turistici dell’area, anche attraverso dei sopralluoghi anonimi permetterà l’elaborazione di Piani di Miglioramento per i comuni in un’ottica di sviluppo turistico sostenibile e l’elaborazione di Piani d’area che suggeriscono azioni da affrontare in modo sinergico. Infine, eventuali Comuni che risulteranno in linea con gli standard previsti dal modello Bandiera arancione, verranno insigniti del riconoscimento ed entreranno a far parte della rete di piccole località d’eccellenza dell’entroterra italiano promosse da Touring attraverso importanti canali. In occasione degli incontri verranno illustrati tutti i dettagli per presentare la candidatura.

Bandiera arancione è il marchio di qualità turistico e ambientale destinato alle località dell’entroterra con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti assegnato dal Touring Club Italiano al termine di un rigoroso percorso di analisi, alle località che godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio e offrono al turista un’accoglienza di qualità. Oggi i Comuni certificati sono 209, distribuiti in tutta Italia. Le località certificate in Abruzzo sono tre: Civitella Alfedena (AQ), Palena e Roccascalegna (CH).

 

Per maggiori informazioni scrivere a bandiere.arancioni@touringclub.it.

Comunicato stampa

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK