Aggiornamento frane a Guardiagrele. Lavori in corso in tutti i cantieri.

Riapertura di via Orientale per Pasqua. La situazione in via Comino-Attanasio è più problematica di quanto previsto.

| di Adriana Fantini
| Categoria: Territorio
STAMPA
frana via orientale

Continuano le operazioni di sgombero, messa in sicurezza e ripristino della normalità sui tratti di strada del nostro territorio interessati da movimenti franosi.


Infatti, nonostante i continui eventi metereologici di questo mese di marzo che, dopo la neve, continua a sorprenderci con piogge torrenziali e forti venti che rallentano l’operato degli addetti ai lavori, gli enti competenti stanno comunque provvedendo a portare avanti i lavori di ripristino delle zone dissestate.


Nella mattinata di domenica 15 marzo, il Sindaco Sandro Salvi e l'assessore ai Lavori Pubblici Donatello Di Prinzio, hanno riunito in Comune i tecnici e consulenti comunali per verificare lo stato delle numerose frane che si sono verificate nel territorio comunale.


Inoltre, già da alcuni giorni prima, il Sindaco aveva sollecitato la Provincia di Chieti e la Regione Abruzzo a intervenire in aiuto all’Amministrazione Comunale per sopperire alla mole di lavoro, anche su strade non di competenza comunale, affinché si potesse ripristinare nel miglior modo possibile la situazione di normalità.


Per quanto riguarda via Orientale, l’Amministrazione Comunale comunica che, dopo l’intervento della Regione insieme con il servizio di Genio Civile, i lavori di ripristino delle condizioni di sicurezza della scarpata dissestata e di sgombero del tratto stradale interessato sono stati affidati alla società DP GEA s.r.l..


I lavori sono iniziati da ormai più di una settimana e, se le condizioni meteo lo permetteranno, si potrà avere la riapertura della strada già prima di Pasqua. Si auspica fortemente in questo risultato, poiché, sono molti i disagi per gli automobilisti. Il tratto di via Orientale dal parcheggio alla piazza è, infatti, ora percorribile in tutti e due i sensi di marcia, e ciò sta generando diverse difficoltà alla circolazione.


La strada Comino-Attanasio è ancora chiusa a seguito della riattivazione della frana nel tratto di strada situata sotto al Molino Alimonti. Il movimento franoso, già oggetto di monitoraggio da alcuni anni, è arrivato a spezzare gli inclinometri posizionati sul posto, segnale di elevato pericolo che ha, quindi, indotto l'Amministrazione Comunale a chiudere la strada al traffico per precauzioni di sicurezza, così come consigliato dagli geologi incaricati del monitoraggio.


Già dallo scorso 2 marzo in una riunione in Provincia, il Sindaco e l'assessore Di Prinzio, avevano visionato il progetto di rimodulazione dei fondi destinati per il rifacimento del ponte sulla Vesola (lungo la stessa strada), appaltata ormai da oltre dieci anni dalla Provincia di Chieti. Tale rimodulazione, chiesta dal Comune di Guardiagrele già dal 2011 per utilizzare quei fondi per la sistemazione della strada e non per il ponte (che con i lavori non avrebbe avuto nessuna miglioria sostanziale), è stata finalmente accettata dalla Provincia che ha già pronto il progetto esecutivo.


Proprio ieri, l'Assessore Di Prinzio ha avuto conferma dall'Ingegnere Capo della Provincia che gli atti necessari per i lavori sono in fase di perfezionamento e i lavori potrebbero iniziare già dai primi giorni di aprile. I lavori consisteranno nella realizzazione di una doppia palificata di circa 200 metri lineari per bloccare definitivamente la frana. Inoltre, una restante somma di denaro sarà investita per la messa in sicurezza di tutto il tratto di strada dal bivio del cimitero fino al bivio di Caporosso, comprendendo risagomatura stradale, segnaletica stradale e guard-rail.


Ecco la situazione anche per le altre frane presenti sul territorio comunale:


Strada Comunale Caprafico: l'Amministrazione Comunale ha già pronto il progetto per la sistemazione di due tratti in frana.


Strada Colle Barone: sono state informate sia la Regione Abruzzo sia la Protezione Civile Regionale. La situazione nella zona, già precedentemente segnalata come pericolosa, è notevolmente peggiorata a causa delle recenti condizioni atmosferiche, e le frane stanno arrivando fino alle abitazioni. Il Comune sta effettuando tutti i rilievi possibili per dare maggiori informazioni tecniche alla Regione ed ha sollecitato il finanziamento già richiesto lo scorso anno.


Strada Cenericcio: il Comune ha già pronto il progetto per il rifacimento di un tratto in frana, manca l'autorizzazione della Regione per un tratto di area demaniale.


Strada Tiballo - Strada Valleregia: si sono accentuati alcuni tratti di frana che stanno creando problemi alla circolazione. Si dovranno rimodulare i pochi fondi rimasti per verificare la possibilità di realizzare opere definitive. Per il momento si dovrà rimediare con interventi provvisori in attesa dei fondi necessari.


Strade Provinciali: l’Amministrazione Comunale ha più volte richiamato l'attenzione per la sistemazione seria e definitiva delle strade provinciali, soprattutto nelle zone di San Biase, San Domenico, Melone, San Vincenzo e Bocca di Valle.


Strade Statali: nelle strade statali (di competenza Anas), che fino ad ora non avevano mai destato problemi, si sono verificati vari e seri movimenti franosi,  come quello allo svincolo di via Anello e le varie frane lungo la S.S.81 tra Colle Luna e Caprafico. L’Anas ha rassicurato che interverranno a breve per la loro sistemazione.


Inoltre, oltre alla questione frane, il Comune di Guardiagrele ha convocato la società TERNA che sta realizzando l'elettrodotto, per imporre loro il ripristino delle strade di Crognaleto, Cerchiara e Ferreri nella zona di San Vincenzo, con interventi che verranno definiti in un imminente incontro che si avrà tra i tecnici comunali ed i tecnici TERNA.


Il Comune di Guardiagrele informa, ulteriormente, che quest'inverno ha approntato un programma di rifacimento dei piani viabili delle strade comunali in diverse zone del territorio, per un importo di circa € 170.000. Oggi, alla luce degli ultimi avvenimenti, tale importo non sarà sufficiente per sanare tutto, ma si garantisce che almeno i tratti più sconnessi verranno presto ripristinati.

Adriana Fantini

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK