Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

IL 27 AGOSTO GUARDIAGRELE AMBASCIATRICE PER UN GIORNO DELLE ATTRATTIVE TURISTICHE RELIGIOSE (E NON SOLO) AL MEETING DI RIMINI PER L'AMICIZIA FRA I POPOLI

Condividi su:

«Prosegue anche nel 2014 il nostro progetto di promozione turistica, che portiamo avanti partendo dalle grandi risorse che attendono soltanto di essere pubblicizzate nelle sedi opportune. Sono le attrattive della nostra città che ci accingiamo a illustrare e promuovere al Meeting riminese per l'Amicizia tra i popoli. Ospitata nello stand di "Culto e cultura in Abruzzo", la giornata guardiese è stata organizzata dall'amministrazione comunale e vi ha partecipato anche il sindaco Sandro Salvi. Per il 27 abbiamo un programma di incontri, distribuzione di materiale informativo e conversazioni centrate sul singolare connubio guardiese tra arte, architettura e paesaggio della nostra città, che ha puntato sul turismo come risorsa economica di rilievo. A Rimini intendiamo riscoprire e far conoscere ancora una volta Guardiagrele attraverso il dialogo con i nostri interlocutori, che di sicuro saranno molti -forse anche più che nell'edizione 2013, quando avevamo condiviso lo stand con Ortona- a testimonianza di un'immagine inossidabile delle nostre risorse turistiche. Culto e Cultura rappresenta l'Abruzzo al Meeting, e a Guardiagrele è stato assegnato per un giorno l'onore (le altre giornate saranno gestite da Lanciano, Ortona e Bucchianico) di farsi portavoce di un'intera regione,  compito che ci inorgoglisce. L'iniziativa, siamo certi, riuscirà anche grazie agli artigiani-artisti guardiesi che hanno acconsentito con entusiasmo a esporre nello stand alcune opere rappresentative dei temi, dell'abilità tecnica e della raffinatezza tipici del nostro artigianato, in particolare nei settori della ceramica, del ferro battuto e dell'oreficeria. Ma l'intero territorio nelle sue diverse componenti, dagli scenari forgiati dall'uomo a quelli naturali, è ormai polo di attrazione per un movimento variegato, che va dagli appassionati di natura e montagna fino ai visitatori dei monumenti, agli appassionati di architettura di pregio, di arte sacra oppure di artigianato artistico. Per questo, siamo sicuri, anche quest'anno la nostra città farà registrare grandi apprezzamenti nei numerosi contatti al Meeting. Alla riuscita della giornata guardiese collabora la Proloco, da alcuni anni riferimento operativo per il Comune in tema di turismo ed eventi. Ricordiamo anche che "Culto e cultura in Abruzzo" è una associazione di enti nata con lo scopo di promuovere l'immagine globale dei centri abruzzesi che intorno a un contesto inevitabilmente cristiano -tratto comune all'Italia intera- hanno sviluppato vicende di grande spessore culturale. E Guardiagrele non solo non fa eccezione, ma rappresenta uno degli esempi più ricchi di tradizione che vanno tarati sulle richieste del mercato turistico moderno. Trasformando in vantaggio, per esempio, quella tendenza che fa delle visite brevi ma dal programma intenso una delle risposte all'esigenza di toccare diverse località in pochi giorni. La partecipazione al Meeting rientra in un programma ben più ampio di attività di promozione turistica della città e del territorio che il Comune sta svolgendo con continuità rivolgendosi ad appassionati nei più diversi campi di interesse. Per limitarsi al 2014, ricordiamo che Guardiagrele è stata al centro di molte attività come la tappa della gara ciclistica internazionale Tirreno-Adriatico dello scorso marzo, evento sportivo eccezionale per la nostra comunità; il raduno di camperisti che hanno soggiornato numerosi per tre giorni nello scorso aprile; l’incontro di primavera della Deputazione di Storia Patria, evento mai ospitato prima a Guardiagrele; le Sportiadi in giugno».

Condividi su:

Seguici su Facebook