Dal Salento a Caporosso per danzare a ritmo di pizzica

I festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine

| di Serena Taraborrelli
| Categoria: Territorio
STAMPA
Il 16 ed il 17 luglio la piccola frazione di Guardiagrele onora la sua Santa Patrona, una religiosità che non passa mai di moda ma, che resta fedele nei cuori di chi in un piccolo borgo è nato e cresciuto: la festa della contrada, della propria contrada. Sabato scendono in piazza le “Ninfee della tammorra” dalla provincia di Lecce, con i loro tamburi e le loro gonne lunghe e colorate. Domenica sarà la volta della Commedia dialettale guardiese “Quess pur je lu ver” e non mancheranno risate con la spettacolare Genoveffa “la carabiniera”… "Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti".

Serena Taraborrelli

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK