Più valore alla terra, grande successo per il progetto FARENAIT

Cento agricoltori alla due giorni in Abruzzo sulla Rete Natura 2000

| di Ufficio stampa Coldiretti Abruzzo
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Grande successo di pubblico e molto entusiasmo per le due giornate abruzzesi dedicate al progetto FARENAIT, nato dalla collaborazione tra Centro turistico studentesco giovanile (CTS), Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), Coldiretti e Comunità Ambiente per rafforzare le conoscenze sull’opportunità di sviluppo rurale legate a Rete Natura 2000. Agli incontri, che si sono svolti il 26 e il 27 febbraio nella sede della Federazione regionale Coldiretti Abruzzo, a San Giovanni Teatino, si è parlato delle opportunità di sviluppo e finanziamento per le imprese agricole ricadenti nei siti di Natura 2000. Significativo lo slogan scelto per le due giornate: <>, un modo per ribadire l’importanza del ruolo degli agricoltori che, esperti di conservazione della natura e tutori del territorio, vanno coinvolti attivamente per difendere la biodiversità presente nelle aree protette. Partendo dalle attività di comunicazione sviluppate dal progetto, la giornata formativa è servita a presentare servizi e prodotti allo scopo di aumentare, tra gli operatori del settore agricolo, la conoscenza delle opportunità di sviluppo rurale legate alla rete Natura 2000, favorire un confronto costruttivo con gli amministratori pubblici incaricati all’approvazione dei piani di gestione e facilitare nella futura programmazione l’accesso ai fondi previsti per chi opera in tali aree. Presenti agli incontri abruzzesi Stefania Mandrone dell’Ispra, Fabio di Pietro e Silvia Coderoni del Cts, oltre ai presidenti di Coldiretti Pescara e Chieti, Chiara Ciavolich e Sandro Polidoro.  

Ufficio stampa Coldiretti Abruzzo

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK