Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Guardiagrele pronta ad accogliere la Tirreno Adriatico

Il 16 Marzo la quinta tappa vedrà protagonista il muro di Guardiagrele

Condividi su:

Domenica 16 Marzo la 49^ "Tirreno Adriatico" vedrà protagonista Guardiagrele.

La storica corsa a tappe maschile di ciclismo solcherà le strade della città del ferro batutto a conclusione della 5^ e terzultima tappa.

La manifestazione sportiva prenderà avvio il 12 Marzo da Donoratico a San Vincenzo, in Toscana, e terminerà a San Benedetto del Tronto il 18 Marzo.

Domenica 16 Marzo i 176 corridori della "corsa dei due mari" partiranno da Amatrice (in provincia di Rieti) per concludere la tappa in Largo Garibaldi a Guardiagrele. La penultima tappa, lunedì 17,avrà invece avvio a Bucchianico.

La Amatrice-Guardiagrele è stata definita come la "regina" delle tappe, la più dura, nella quale si attraverserà l'Appennino centrale.

Un percorso i cui ultimi chilomentri avranno salite con una pendenza media che supera il 20%, con punte del 25%-30% negli ultimi 800 metri (il cosiddetto "muro di Guardiagrele", posto al termine della tappa).

Il "muro" di Guardiagrele, al secolo tratturello Coste di Luzio, si dilunga per oltre mezzo chilometro lungo il belvedere est della città.

La competizione, proveniente da Lettomanoppello, giungerà a Passolanciano per poi scendere verso Pretoro, dirigendosi verso Fara F.P. (contrada S.Eufemia), da lì a S.Martino sulla Maruccina ed infine Guardiagrele.

Inizialmente era previsto un doppio giro lungo il percorso designato per Guardiagrele ma, in seguito alle prove effettuate da ciclisti professionisti, è risultato impossibile coprire tale percorso entro l'arco di tempo stabilito.

Il passaggio in località Passolanciano, inoltre, verrà annullato in caso di neve.
Il transito in località S.Leonardo è stato invece sconsigliato dall'Anas, in seguito ai sopralluoghi effettuati di recente.

Per quanto riguarda le manifestazioni legate all'evento, l'Amministrazione Comunale sta collaborando con le associazioni locali, con on Rcs, con gli organizzatori della competizione e con Rai Sport al fine di sviluppare un efficiente programma di accoglienza ed intrattenimento.

L'idea è quella di sfruttare l'evento per dare massima visibilià alla città e al suo territorio, incentivando così il turismo ed il commercio locale.

Riguardo quest'ultimo aspetto, il Sindaco Salvi ha riunito nei giorni scorsi i commercianti locali al fine di stabilire in linea generale le modalità di accoglienza dei visitatori, tramite l'addobbo a tema delle vetrine o l'organizzazione, durante il week end, di eventi a tema nei locali.

Per la giornata di Domenica sono previsti mercatini, musica in zone strategiche del centro storico, spettacoli e giochi per i più piccoli. Si è in attesa di conferma per l'installazione di un maxi schermo in via Orientale, per la proiezione in diretta della corsa.
Si terrà, inoltre, una fiera della bicicletta, con esposizione di bici d'epoca. Nel corso della settimana seguente alla tappa, è in progetto un convegno sul tema della medicina in rapporto allo sport.

A livello logistico, l'Amminstrazione ha disposto la chiusura di alcuni tratti stradali comunali, primo fra tutti, ovviamente, Largo Garibaldi; inoltre, la discesa del Torrione, via Occidentale, il parcheggio in via Orientale.
I parcheggi in Piazza S.Francesco e Neviera saranno occupati dal personale tecnico (a tal fine, probabilmente, verrà annullato il mercato domenicale).

Per i residenti verranno resi disponibili parcheggi presso la piscina comunale, l'ospedale, il campo sportivo ed i centri commerciali. Saranno attivati bus navetta che consetiranno un comodo accesso al centro storico.

L'arrivo della tappa è previsto tra le 15.30-16.30.

L'auspicio è quello di realizzare al meglio l'accoglienza non solo dei corridori, ma anche dei visitatori, replicando il successo ottenuto lo scorso anno con la tappa del Giro d'Italia.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook