Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Guardiagrele: la pelletteria va a fuoco nella notte a causa di una scintilla

L'immediato intervento dei pompieri ha evitato il peggio. Sconsolato il proprietario.

Condividi su:

 

 

E' stato un cortocircuito la causa dell'incendio che la notte fra il 20 e il 21 Novembre ha colpito la Caporal Pelletterie a Guardiagrele.

 

La struttura in via Vallo è stata danneggiata solo in parte, ma la merce prodotta nell'ultimo mese e destinata al mercato natalizio è stata quasi del tutto carbonizzata.

 

L'incendio ha preso vita da una scintilla nella zona laboratorio, causata da un'infiltrazione d'acqua piovana sul cavo elettrico dell'Enel che alimentava il quadro principale.

 

Da lì le fiamme hanno invaso il locale, risparmiando solo una zona protetta da una parete in metallo fra il laboratorio ed il deposito, evitando così almeno una parte del capannone industriale. La rete elettrica dell'intero circondario è inoltre andata in black-out per pochi secondi.

 

L'allarme ai vigili del fuoco è scattato in seguito alle segnalazioni dei residenti dei condominii adiacenti, svegliati dall'odore di bruciato e dalle fiamme  che avevano illuminato a giorno l'edificio. Immediato l'intervento dei pompieri, dapprima da Casoli e in un secondo momento da Chieti: l'incendio è stato domato e il capannone risparimiato dalla totale distruzione.

 

La pelletteria, piccola azienda manifatturiera, produce borse per importanti marchi made in Italy destinati al mercato mondiale.

 

Il titolare, Dario di Meo, è riconoscente nei confronti dell'operato dei vigili del fuoco, ma evidente è la sua profonda preoccupazione ed incertezza di fronte alla situazione, soprattutto in un periodo di crisi economica come questo, in cui eventi del genere possono cambiare le sorti di un'impresa. Come constatato da Di Meo, non resta che rimboccarsi le maniche e ricominciare tutto da capo.

 

 

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook