Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Termina oggi la riunione annuale del C.R.A.M.

Obiettivi moderni anche nel design.

Condividi su:
Si è chiusa oggi presso la sede del Consiglio Regionale d’Abruzzo, in piazza Unione a Pescara, la riunione annuale del C.R.A.M , Consiglio Regionale degli Abruzzesi nel Mondo. Il congresso, articolato in quattro giornate dal 16 al 19 ottobre, ha fatto maturare importanti novità. Tra i presenti, oltre ai delegati delle associazioni abruzzesi nel mondo, il consigliere regionale Franco Caramanico, e il Presidente del C.R.A.M., Mauro Febbo. Stamani è stato firmato il protocollo d’intesa che tra le direttive include le iniziative di internazionalizzazione dei prodotti abruzzesi. Le eventuali nuove proposte verranno esaminate durante la prossima riunione di novembre. L’approvazione definitiva del testo è prevista per il giorno 30 novembre 2011. Il C.R.A.M. avrà presto un nuovo logo, probabilmente disegnato dal grafico argentino Geronimo Traglia, e ci saranno delle aggiunte nella pagina web (www.regione.abruzzo.it/cram) nelle sezioni “Emigrazione” e “News”. Per ampliare il suo raggio d’azione durante l”’era virtuale” il C.R.A.M. assicura la sua presenza tra i social network più noti (Facebook, Twitter, YouTube). Alla giornata di ieri, martedì 18 ottobre, hanno partecipato come ospiti la ricercatrice accademica Lia Giancristofaro, che ha parlato in termini demoentnoantropologici del fenomeno dell’emigrazione abruzzese, la dott.ssa Lucia Zappacosta, che ha introdotto un progetto di ricerca basato su un archivio multimediale che renderebbe fruibile la documentazione sulla memoria dell’emigrazione degli abruzzesi nel mondo, e il dott. Oscar Buonamano, direttore editoriale di “Carsa edizioni”, che ha presentato il progetto editoriale www.siamoabruzzesi.com, col quale si rendono accessibili contenuti sull’Abruzzo e si promuovono concorsi e iniziative.
Condividi su:

Seguici su Facebook