Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Finale nazionale dei campionati giovanili studenteschi di scacchi

Podio per la scuola media di Guardiagrele, ottime prove per il Liceo Scientifico “Masci” e per l’I.C. “S. Andrea” di Chieti

Condividi su:
Si sono svolti a Spoleto (PG) dal 12 al 15 maggio 2011 i Campionati Giovanili Studenteschi di Scacchi a Squadre, organizzata dalla Federazione Scacchistica Italiana (F.S.I.), validi quale Finale Nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di Scacchi. La competizione ha visto l’incredibile partecipazione di 1486 studenti dagli 8 ai 19 anni in rappresentanza di 286 Squadre suddivise in 4 categorie distinte: Primarie, Medie, Superiori Allievi e Superiori Juniores. A tale Finale hanno preso parte, anche 3 scuole della provincia di Chieti nelle quali l’A.S.D. Circolo Scacchi R. Fischer Chieti, con l’importante contributo della Fondazione Carichieti, ha realizzato durante l’anno il Progetto “Scacchi a Scuola”: l’Istituto Comprensivo “S.Andrea” di Chieti, diretto dalla Preside Anna Di Marino, l’Istituto Omnicomprensivo “N. da Guardiagrele” di Guardiagrele, del Preside Fausto De Sanctis e il Liceo Scientifico “F. Masci”, del Preside Piervincenzo De Lucia. L’I.C. “S.Andrea” ha partecipato nella sezione riservata alle Scuole Primarie con una rappresentativa nel torneo femminile ed una in quello maschile/misto; l’I.O. “N. da Guardiagrele” nella sezione delle Scuole Medie con una rappresentativa nel torneo femminile; il Liceo Scientifico “F. Masci nella sezione delle Scuole Superiori con una squadra nella categoria Allievi maschile/mista, ed una nella categoria Juniores maschile/mista. Nella categoria riservata alle Scuole Medie femminili (36 scuole partecipanti), la squadra dell’I.O. “N. da Guardiagrele” di Guardiagrele, ha conquistato un ottimo 3° posto dimostrando di essere, nonostante la giovane età, una compagine già molto forte grazie al lavoro di preparazione svolto con gli istruttori del Fischer Chieti Andrea Rebeggiani ed Eugenia Di Primio, coordinati dalla Prof.ssa Marina Gentile. La squadra guardiese, composta da Francesca Alimonti, Marianna Colasante, Linda Di Crescenzo, Rosmary Di Sipio Morgia, Camilla Lupiani e Eleonora Canzano si è subito proposta tra le protagoniste con 2 eloquenti vittorie (per 4-0 e per 3,5-0,5). Dopo una piccola frenata al terzo turno, pareggiato 2-2 con le novaresi dell’I.C. G. Curioni, al quarto turno arrivava la vittoria per 2,5-1,5 con una delle favorite della vigilia, la squadra dell’Istituto “Natalucci-Pascoli” di Ancona. A quel punto le guardiesi si insediavano al comando della classifica ma uno sfortunato match nel 5° turno con un’altra squadra anconitana, la scuola media “Donatello”, perso per 3-1, spegneva i sogni di vittoria assoluta. Nel turno conclusivo le ragazze guardiesi disputavano una prova d’orgoglio superando per 2,5 a 1,5 la Scuola Media “Ciccone” di Saviano (NA) che era in testa alla classifica e conquistavano il podio, consegnando il titolo nazionale alla scuola media “Donatello” di Ancona. Nota di merito speciale per Rosmary Di Sipio Morgia, premiata come miglior giocatrice del Torneo in quarta scacchiera (5 vittorie ed 1 sola sconfitta per lei). La squadra Allievi del “Masci”, composta da Davide Rossi, Marco Monti, Danilo Pierandrei, Michele Calabrese e Christian Iezzi, ha conseguito il 6° posto nel forte torneo Allievi maschile/misto (su 43 scuole partecipanti): un buon risultato che, comunque, è al di sotto delle aspettative visto che gli allievi del Masci, forti del titolo nazionale conquistato a Caorle nel 2010, erano tra i favoriti della vigilia. I liceali teatini hanno rispettato il ruolo sino al termine del quarto turno, quando erano al comando della classifica a punteggio pieno, ma poi sono crollati negli ultimi 2 incontri persi entrambi con qualche rimpianto con le forti squadre del Liceo Scientifico “Cafiero” di Barletta e dell’Istituto “Levi” di Montebelluna, terminate poi rispettivamente al 1° e al 2° posto della classifica. Buona anche la prova della squadra Juniores del “Masci” che, sebbene non avesse aspirazioni particolari, ha concluso con un dignitoso 13° posto (su 37 scuole partecipanti). Infine, è da sottolineare come il Liceo “Masci” sia stato presente per la nona volta consecutiva alla Finale Nazionale di questa manifestazione. Nella sezione riservata alle Scuole primarie si sono fatte valere con onere anche le 2 squadre dell’I.C. “S.Andrea” di Chieti: in particolare, da segnalare l’ottimo 8° posto nel torneo femminile (33 squadre partecipanti) con la squadra composta da Anastasia Orlandi, Alessandra D’Orazio, Giorgia Tacconelli e Alice Felizzi, che dopo un po’ di tensione iniziale ha preso il passo delle grandi e con 3 successi finali consecutivi si è proiettata ai vertici della classifica. I successi delle scuole della provincia di Chieti hanno il loro comune denominatore nel certosino e continuo lavoro di preparazione realizzato dagli istruttori dell’ASD Circolo Scacchi R. Fischer Chieti, Eugenia Di Primio ed Andrea Rebeggiani. “Sul piano tecnico avremmo potuto ottenere risultati migliori- dice Andrea Rebeggiani- tuttavia sono molto felice per la splendida esperienza di gruppo vissuta: un momento di crescita fondamentale per i nostri bambini/e ed i nostri ragazzi/e che sarà un punto di partenza per il futuro.” Alla spedizione in terra umbra hanno partecipato in qualità di accompagnatori anche l’insegnante dell’I.O.”N. da Guardiagrele”, Prof.ssa Marina Gentile, referente del Progetto “Scacchi a Scuola”, nonché alcuni genitori degli alunni dell’I.C. “S.Andrea”. “Abbiamo ancora una volta avuto la conferma di come gli scacchi generino in modo naturale una molteplicità di insegnamenti fondamentali sul piano educativo e formativo – dice la professoressa Marina Gentile. Il progetto Scacchi a Scuola realizzato dall’A.S.D. Circolo Scacchi R. Fischer Chieti con il sostegno della Fondazione Carichieti ha dimostrato di riuscire a migliorare negli alunni le strutture di pensiero, i modelli comportamentali e le dinamiche relazionali. Al di là dell’ottimo risultato raggiunto sulle scacchiere l’esperienza umbra è stata davvero splendida per tutte le nostre alunne: ringrazio di cuore tutti quelli che hanno contribuito a realizzarla ed un pensiero speciale non può non andare al signor Mauro Scioli per il suo fattivo sostegno economico”. Nella stessa direzione il parere di Armando Scaramazza, un genitore che accompagnato gli alunni dell’I.C. “S.Andrea”: “Ho conosciuto da poco gli scacchi ma mi sono subito reso conto di come essi possano aiutare, in forma naturale e divertente, la formazione dei bambini con notevoli effetti positivi anche sulle loro capacità di socializzare e lavorare in gruppo.”
Condividi su:

Seguici su Facebook