Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

E tu, ci credi ancora nell’amore?

Condividi su:

Il giorno di San Valentino si avvicina, e spesso accade che ci si ricorda solo ora di far sentire importanti chi amiamo

Love is in the air”, cantava John Paul Young nel 1978, e non ci sono parole migliori per descrivere l’atmosfera che si respira in questa settimana.

Mancano pochi giorni alla festa di San Valentino, la festa degli innamorati, e tutto sembra pieno d’amore: i fiorai si preparano a incartare mazzi di rose rosse, nei bar e nei negozi sono allestiti angolini con i cioccolatini confezionati in dolci pacchetti romantici, e in ogni dove è pieno di cuori.

Eh sì, il romanticismo si manifesta in tutta la sua dolcezza in questi momenti, ma c’è bisogno davvero di questa festa per ricordarsi di far sentire importanti le persone che amiamo?

Purtroppo molto spesso succede questo, e non parlo solo di regali e cose materiali.

Oggi l’amore tende ad essere spesso dato per scontato, in particolare in quelle coppie che durano da tanti anni: ci si dovrebbe ricordare di più di far sentire amata la persona che abbiamo al nostro fianco, anche solo con delle semplici parole, ed è per questo che vi voglio far leggere (vedi sotto) questa lettera d’amore che il compositore Beethoven scrisse alla sua amata, nei tempi in cui l’amore era meno commercializzato e non c’era bisogno di tanto per esprimerlo.

Buon San Valentino.

Condividi su:

Seguici su Facebook