SAN MARTINO SULLA MARRUCINA PRONTA PER LA SUA ESPOSIZIONE

Il Santo patrono si festeggia

| di Serena Taraborrelli
| Categoria: Tradizioni
STAMPA
Una celebrazione tutta religiosa, quella che i fedeli da sempre attaccati alla figura di San Giuseppe, si preparano a celebrare, il 18 marzo alle 18.30, nella Chiesa di San Cristinziano. Celebrazione ricca di suggestione che porta il fedele alla commozione. Facile guardare, in chi in questo paese è cresciuto e nelle persone più anziane, una lacrima bagnare gli occhi. Pronta la Congrega di San Giuseppe, la confraternita religiosa che si sussegue di padre in figlio, e pronta una Chiesa gremita di gente, ad accogliere dentro sé il forte messaggio lanciato all’umanità da povero falegname che accetta di prendere in sposa una donna con in grembo un figlio non suo. La nostra modernità non sarebbe ancora in grado di un simile gesto d’amore, eppure tutto ciò avvenne secoli e secoli fa. Un semplice uomo riuscì a crescere il figlio di Dio. Un semplice uomo amò la sua donna ed ebbe come valore imprescindibile la famiglia. Quel senso di protezione ed unione coperto troppo spesso dalla menzogna o colpito dal flagello della divisione nella nostra epoca. È per questo che la comunità del piccolo borgo si stringe intorno ad un padre modello, accorrendo in massa in Chiesa . La sua Statua sarà esposta, da qui il nome di “Esposizione di San Giuseppe”, alla fine della celebrazione liturgica. Nello stesso momento partiranno i suoni della banda, le campane a festa ed i fuochi d’artificio. È questo mescolarsi di emozioni ed eventi a suscitare commozione nei fedeli. Al termine ognuno potrà prendere una pagnottella di San Giuseppe, simbolo da riportare nelle case e alle persone malate. La festa si sposterà in piazza nelle serate di venerdì e sabato, orchestre allieteranno l’atmosfera. Verranno vendute all’asta le offerte fatte dai fedeli per il Carro, per sostenere la festa. Usanza è anche, nei giorni precedenti, passare per ogni casa suonando dei tamburelli e portare una pagnottella di pane ed un bicchiere di vino, bicchiere offerto in cambio di un altro in modo che la brocca sia frutto ed insieme del vino di ogni casa. L’immagine del Santo portata in ogni famiglia.

Serena Taraborrelli

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK