I PRIMI 100 GIORNI CON GUARDIAGRELE IL BENE IN COMUNE

| di comunicato stampa
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
printpreview

Dalla programmazione Europea ai lavori pubblici, sino all'Ambiente, all'ambito sociale, alla Zona Economica Speciale, al Piano Sociale, al Commercio e alle Scuole 
Guardiagrele, 15 settembre 2020 *- "Si avvicina l'appuntamento elettorale e come candidato sindaco di "Guardiagrele il Bene in Comune" voglio presentare ai cittadini il programma dei primi cento giorni della nostra amministrazione - *spiega Simone Dal Pozzo* -  Il 31 dicembre 2020 scadranno i primi 100 giorni della nuova amministrazione  e entro quella data siamo in grado di prendere alcuni impegni con la città che voglio elencare in modo sintetico. Tutti obiettivi concreti, studiati e pronti, da mettere in atto già da ora, con una continuità che permetterà a Guardiagrele di non perdere tempo su aspetti fondamentali per il suo futuro".
1) Attiveremo l’Ufficio per la politica di coesione al fine di seguire la programmazione europea e avviare una progettazione che porti nuove risorse a Guardiagrele e al territorio

2) Ci doteremo di alcuni progetti di fattibilità:  Per la riqualificazione di Largo Garibaldi, sia della piazza sia della pineta;

• Per la riqualificazione completa della pubblica illuminazione della Villa Comunale e di Via Orientale, con la possibilità di concluderne anche la realizzazione;

 • Per la creazione di un Teatro Comunale individuando il sito e le caratteristiche e avviando le procedure per il reperimento dei fondi necessari.

3) Approveremo il progetto esecutivo del palazzetto dello sport e avvieremo le procedure di gara per andare in appalto all’inizio del 2021


4) Approveremo la progettazione per la bonifica delle ex- discariche di
Colle Barone Brugniti e avvieremo gli atti per andare in gara nel 2021 con i lavori per il dissesto di Colle Barone


5) Sarà definito l’accordo con SASI per l'avvio del lavori in Via Roma e il rifacimento del corso pedonale con nuova pavimentazione

6) Approveremo un primo programma per il nuovo Piano Sociale di Ambito Distrettuale condividendone i contenuti con i comuni e con gli attori sociali della città chiarendo gli obiettivi per il prossimo triennio

7) Sarà pubblicato il bando per l’edilizia popolare


8) Sarà definito il nuovo piano per i mercati e il commercio ambulante e stanno avviati i lavori per la rifunzionalizzazione dell’ex mercato coperto


9) Attiveremo il tavolo di confronto con le aziende, con i rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro per la definizione delle nuove opportunità date dalla Zona Economica Speciale e dagli altri progetti che mirano alla formazione professionale e all'inserimento lavorativo


10) La nuova Scuola dell'Infanzia sarà aperta

“Quando diciamo che siamo in corsa - chiosa Dal Pozzo - significa che tutto questo è possibile perché non avremo necessità, il giorno dopo le elezioni, di ripartire da zero, come gli avversari dicono.

Non è pensabile che questo lavoro si possa fermare perché perderebbe Guardiagrele e tutta la città avrebbe un arresto ti attività, di cantieri, di progetti che in questo momento, che è quello della velocità, nessuno di noi può permettersi".

comunicato stampa

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK