PER GUARDIAGRELE UNA SECONDA CONSILIATURA DI RISULTATI CONCRETI

| di comunicato stampa
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
printpreview

Dopo 5 anni di obbiettivi raggiunti su: ambiente, turismo, edilizia scolastica, risanamento di bilancio e lavori pubblici 

Il 20 e 21 chiediamo ai nostri concittadini di dare a Guardiagrele continuità con un voto ragionato sulla base dei risultati. Facciamo “un altro passo” insieme!*

Guardiagrele, 12 settembre 2020 - “Sono stati 5 anni impegnativi, densi di impegni, difficoltà ma soprattutto di risultati raggiunti come mai accaduto nella storia di Guardiagrele”, è il commento del *Sindaco Simone Dal Pozzo* alla vigilia delle elezioni amministrative, (candidato sindaco di Guardiagrele il Bene in comune).

“Abbiamo dovuto impiegare i primi due anni di consiliatura a recuperare gli errori commessi dalle precedenti amministrazioni - continua a raccontare Dal Pozzo - in particolare dell'ultima, di cui oggi vediamo un ex assessore (Di Prinzio, ndr) avere il coraggio di candidarsi a sindaco e parlare di cambiamento.

Il primo grande problema è stato il bilancio, versava in una situazione molto grave; appena insediati ci siamo resi conto che non avevamo neanche i soldi per pagare gli stipendi ai dipendenti comunali, ma invece di fare i tagli come avrebbero fatto tutti, ci siamo rimboccati le maniche e avviato un vero e proprio piano di rilancio di Guardiagrele. È stata fatta una grande operazione di risanamento, attraverso l'impostazione di una corretta gestione dei conti pubblici, il taglio degli sprechi e dei costi inutili accumulati negli anni e il recupero dell'evasione: ora siamo in avanzo!

Poi abbiamo avviato opere e investimenti fermi, che la città attendeva da tanto, troppo tempo. Tutto senza intaccare le risorse comunali, ma riuscendo ad attrarre da fondi regionali, nazionali ed europei la cifra di circa 18 milioni di euro, che in rapporto al numero dei cittadini ha uno dei massimi indici al livello nazionale.

Ad oggi (e chi ci accusa di avviare cantieri solo ora forse ha vissuto con le bende agli occhi) sulle strade sono stati investiti 2 milioni di euro, sull'edilizia scolastica 7,5 milioni di euro, sul palazzetto dello sport 2,5 milioni di euro. E così potrei andare avanti in una lista lunghissima. 
Cosa è stato fatto dalla precedente amministrazione? Pochissimo e, nella maggior parte dei casi, nulla.


Uno dei commenti più belli è stato sentire da dei concittadini dire:
‘Guardiagrele negli ultimi 5 anni sembra una piccola Milano che si prepara per l'Expo, cantieri e opere moderne ovunque!’.


Abbiamo raggiunto un livello di raccolta differenziata oltre l’80% e una TARI tra le più basse d'Italia.

Ora Guardiagrele ha la banda larga, che siamo riusciti ad attivare in pieno lock-down sotto la crescente esigenza di maggiore accesso alla rete e maggiore velocità nel trasporto dati internet.


Commercio e Turismo: con un costante ed impegnativo lavoro abbiamo riportato Guardiagrele tra i “Borghi più belli d’Italia”, con una valorizzazione delle bellezze artistiche, delle eccellenze enogastronomiche e artigianali, del commercio sostenibile di qualità. Basti pensare che nelle stagioni estive, con i grandi eventi, abbiamo registrato un crescendo di turisti e visitatori che è culminato con un apice addirittura durante l’anno disastroso del Covid-19. In controtendenza con quello che è accaduto in tutta Italia”.


Infine l’Ospedale: la sanità un tema a noi caro e per cui ci siamo battuti contro ogni amministrazione regionale, di ogni colore. E oggi mi meraviglio che vengano invitati  in piena campagna elettorale Marsilio e la Verì, che ci hanno ridotto a cittadini di serie B in quanto a salute e hanno tolto alla nostra città e al nostro territorio di tutto, da ultimo l’investimento sul comprensorio della Majelletta. Se si promuove un asse comune-regione in questo caso, lo dimostrano i fatti, non è sicuramente a favore della città ma solo della crescita di certe figure politiche!

comunicato stampa

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK