GRAVI RITARDI SUGLI ESITI DEI TAMPONI AL PERSONALE SANITARIO

Ordinanza del Sindaco: “Regione a ASL devono consegnare i risultati in tempi brevi, massimo 24 ore. Situazione intollerabile ed estremamente pericolosa”*

| di comunicato stampa
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
printpreview
Apprese le notizie dei tamponi effettuati sul personale del presidio
ospedaliero di Guardiagrele e dei due casi positivi acclarati, relativi ad
operatori in servizio non residenti né domiciliati a Guardiagrele, ho
riunito prontamente il Centro Operativo Comunale di protezione civile - fa
sapere il Sindaco Simone Dal Pozzo - Ieri inoltre ho inviato una nota alla
Regione, alla ASL e per conoscenza al Prefetto chiedendo provvedimenti
immediati: consegna dei risultati dei tamponi, misure di sanificazione,
tampone a tutti gli operatori e a tutti i pazienti.
 
 
A nostro avviso è già passato troppo tempo - aggiunge Dal Pozzo - Siamo al
quinto giorno e la cosa è allarmante perché non vengono presi provvedimenti
precauzionali sul personale eventualmente positivo al Covid-19 per un
periodo troppo lungo.
 
Sono operatori fortemente esposti in una struttura pubblica, con molti
contatti ogni giorno. Si potrebbe perdere facilmente il controllo della
situazione.
 
Dobbiamo agire secondo principi di prevenzione e precauzione, ma questa
finestra d’attesa così ampia rappresenta un fatto grave che chiede
soluzioni immediate, come potrebbero essere l'attivazione di altri
laboratori o il convenzionamento con aziende sanitarie di altre regioni.
 
 
Ad oggi, non avendo avuto alcuna risposta formale né rassicurazione -
sottolinea il Sindaco - ma solo una breve interlocuzione telefonica non
chiarificatrice con gli organi responsabili in Regione, ho dunque riunito
nuovamente IL COC e abbiamo deciso di ordinare a Regione e ASL di
comunicare gli esiti dei tamponi entro e non oltre le 24 ore.
 
 
Si tratta di una misura forte, ma, senza alcuna polemica, dico che non
posso tollerare silenzi e ritardi.
 
Non voglio che l'Ospedale di Guardiagrele incappi nella siutazione di
quello di Ortona e mi auguro di ottenere quanto richiesto nei tempi dati.
Invito già da ora Regione e ASL ad adottare le misure eventualmente
necessarie - conclude Dal Pozzo - Nessun allarmismo, dico ai miei
concittadini, ma doverosa e necessaria trasparenza verso la mia comunità!

comunicato stampa

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK