Storia di una banda musicale abruzzese: Casalincontrada (1841-2014)

| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Dopo un primo volume di ricostruzione storico-cronologica, edito nel 1989, ed un secondo sul Catasto onciario pubblicato nel 1999, Fausto De Sanctis aggiunge un terzo, importante documento all’analisi delle vicende storico-culturali del suo paese natale, Casalincontrada. Un capitolo peraltro molto atteso, soprattutto dalla cittadinanza casalese, perché ripercorre la storia della banda musicale “de lu Casale”, la storica formazione bandistica cittadina che per oltre un secolo e mezzo ha percorso, a passo di marcia, le strade e le piazze di tantissime città e paesi, in Abruzzo e fuori regione, suonando nelle occasioni più diverse, solenni, religiose, civili, ricreative.

Il lavoro, che si presenta in una elegante veste tipografica, ripercorre le tappe principali dell’attività del complesso bandistico casalese, dalle prime attestazioni, risalenti al lontano 1841, fino ai giorni nostri, presentando sia i maestri che hanno guidato la formazione – dai più noti e celebrati fino ai meno conosciuti – sia i tanti musicisti che hanno militato nelle sue file, a dimostrazione della passione sincera e profonda che Casalincontrada ed i suoi abitanti hanno sempre nutrito per la musica. Passione che in tempi recenti ha alimentato la formazione di numerose orchestre-spettacolo di musica folk, pop e moderna.

Il volume contiene, inoltre, una copiosa documentazione, in gran parte inedita, rinvenuta negli archivi pubblici e presso collezionisti privati, ed una preziosa rassegna fotografica costituita da numerosissime immagini d’epoca, che sicuramente contribuiscono a rendere ancor più interessante l’intera pubblicazione. Degni di nota anche le riproduzioni dei tanti spartiti musicali, frutto della creatività dei maestri di banda casalesi, ed un utile glossario conclusivo che raccoglie i termini del gergo bandistico, spesso desueti, se non quasi del tutto scomparsi.

Un lavoro insolito e accattivante, che merita sicuro apprezzamento e che va ad aggiungersi alla già ricca produzione editoriale di De Sanctis, rivolta soprattutto alla divulgazione del pensiero e delle opere del più famoso dei figli di Casalincontrada: il filologo Cesare de Lollis.

Il volume verrà presentato il 3 maggio, alle 16:30, presso il salone del consiglio comunale di Guardiagrele e l’11 maggio alle 16:30 a Casalincontrada.
                                                                         

Massimo Pasqualone

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK