Comunicato Delibera consiglio Comunale per l'individuazione del Comune di Guardiagrele come nuovo ente d'ambito sociale dell'ATS n.27 Majelletta

| di Dino Garzarella
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
Il Consigliere UDC Orlando Console

 

"La Legge Regionale n.1 del 2013, ha di fatto determinato la soppressione delle Comunità Montane.

Contestualmente, i comuni con meno di 5.000 abitanti dovranno costituirsi in Unioni di comuni montani (Unioni Montane) per lo svolgimento delle funzioni fondamentali in forma associata, e comunque, tutti i comuni appartenenti alle comunità montane, dovranno garantire i servizi sociali all’interno dell’ATS (ambito territoriale sociale), individuando un nuovo EAS (ente d’ambito sociale)  che dovrà acquisire il ruolo che prima era dell’ente Comunità Montana, sia dal punto di vista economico che organizzativo.

Con la delibera di consiglio comunale n.14 del 25 Marzo 2013 è stato individuato il Comune di Guardiagrele come nuovo “Ente d’Ambito Sociale” dell’Ambito Territoriale Sociale n. 27 Maielletta, in sostituzione dell’ente “Comunità Montana Maielletta”, a partire dal 01/05/2013.

Sono in totale disaccordo con la scelta della Regione Abruzzo perché, dopo le decisioni prese in ambito sanitario ed in altri ambiti, continua a penalizzare le aree interne.

La decisione della Regione è finalizzata, a parere dell’ente regionale, alla riduzione di sprechi. Di contro faccio un piccolo esempio al proposito sulla nostra Comunità Montana Maielletta, a dir poco virtuosa a mio modo di vedere: abbiamo attuato una vera “spending review”, redigendo gli ultimi Piani di Zona dei servizi sociali in economia, vendendo l’automobile a disposizione dell’Ente, attuando una gestione amministrativo-contabile dell’EAS a costo zero per i comuni, senza tralasciare il fatto che noi Amministratori da tempo non percepiamo gettoni di presenza.

 

Per cui le motivazioni alla base di questa legge sono quantomeno opinabili.

Nonostante ciò ci siamo trovati di fronte ad una scelta di responsabilità, per continuare a garantire i servizi sociali nel territorio; del resto Guardiagrele è l’unico comune dell’ambito sociale ad avere un ruolo territoriale, una struttura organizzativa e le potenzialità atti a portare avanti queste funzioni ed attività.

Inoltre nella Consulta dei Sindaci della Comunità Montana Maielletta, abbiamo ricevuto anche il mandato da parte dei sindaci dei comuni della Comunità Montana ad individuare Guardiagrele quale nuovo Ente d’Ambito.

 

Allo stato attuale ribadisco nuovamente che sopprimere le Comunità Montane per sostituirle con Unioni di Comuni per lo svolgimento delle funzioni fondamentali, e nello stesso tempo, per quanto riguarda i servizi sociali, sostituire un EAS con un altro, sembra una scelta strategica i cui vantaggi in termini economici ed organizzativi sono tutti da dimostrare, almeno nel breve periodo, nel senso che le stesse Comunità Montane (in particolare la nostra Comunità Montana Maielletta) hanno svolto le funzioni loro attribuite da anni con la massima efficienza ed efficacia.

Prendiamo atto però della Legge regionale, e ci adeguiamo con responsabilità per garantire i servizi sociali a Guardiagrele ed a tutto il territorio, ponendo in essere tutte le azioni possibili per far sì che il Comune di Guardiagrele abbia un ruolo guida all’interno dell’ATS, garantendo da subito e negli anni a venire efficacia ed efficienza di questi servizi e di queste funzioni".

 

Dott. Orlando Console

Consigliere Comunale Guardiagrele

Vicepresidente Comunità Montana Maielletta

 

 

Dino Garzarella

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK