Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Nell'Anno del Signore 1343”: un progetto condiviso con il pubblico

22 maggio 2017, Cinema Garden

Condividi su:

Un evento davvero riuscito.

Ieri, 22 maggio 2017, a partire dalle ore 21, ha avuto inizio, presso il Cinema Garden di Guardiagrele, una serata in cui protagonisti indiscussi sono stati i lavori dei ragazzi, ispirati dalla lettura appassionata dell'opera “Nell'Anno del Signore 1343”, composta dall'autore guardiese Lucio Taraborrelli.

 

Ad aprire le danze, il saluto e le riflessioni del Sindaco Simone Dal Pozzo, e, a seguire, gli interventi del Dirigente Scolastico dell'Istituto Omnicomprensivo Alba Del Rosario e del Presidente della Fondazione San Nicola Greco Antonio Altorio: tutti hanno tenuto a sottolineare l'importanza fondamentale della lettura, una certezza a cui aggrapparsi, in ogni situazione, un terreno in cui affondare le proprie radici.

 

“Un popolo senza radici è un popolo senza futuro, così come un popolo senza libri è un popolo senza futuro.”

 

E proprio per rendere il dovuto omaggio alla lettura e, in modo particolare, all'opera scelta, risulta protagonista della serata proprio l'esposizione dei lavori degli alunni delle classi 2^ della Scuola Media, guidati dalle insegnanti Mariella Angelini, Clementina Della Pelle e Giuseppina Olivieri: una serie di diapositive che raccontano, in modo originale e innovativo, una storia di secoli fa.

La storia del nostro borgo, durante il Medioevo.

 

Immaginando la fisionomia dei personaggi, fotografando i paesaggi, ricostruendo il percorso del viaggio intrapreso dai protagonisti, tra Abruzzo e Marche, rielaborandone le storie e creando finali alternativi, i ragazzi si sono messi alla prova, confrontandosi con un testo che racchiude un patrimonio culturale, artistico e storico non indifferente.

 

Commosso e pienamente soddisfatto del lavoro fatto sul proprio libro, l'autore risponde, poi, ad alcune domande fatte dagli alunni stessi: curiosità, passione e dedizione si fondono alla perfezione e risultano ottimamente condensate nel libro, il motore della serata, del progetto e del nostro borgo.

 

Nell'Anno del Signore 1343” permette di recuperare le radici del territorio e di farle proprie, ancorandosi a quella che ormai è diventata una vera e propria certezza: il talento di un autore, capace di colorare la storia di Guardiagrele di autentica passione.

Condividi su:

Seguici su Facebook