Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Cucina di storie”: Torta “Limone e cioccolato non stanno bene insieme”

Sul tema “Super torta”

Condividi su:

Iniziamo il nuovo anno nel modo più dolce possibile, proponendovi, per tutto il mese di gennaio, tante versioni di “super torta”, per regalare un momento di felicità alle persone care, per ricordare un avvenimento importante, per festeggiare tutti insieme e condividere attimi di dolce serenità.

 

Proseguiamo con una torta preparata con due ingredienti principali che, in realtà, si sposano alla perfezione.

Limone e cioccolato non stanno bene insieme”: c'è chi lo dice, o, meglio...c'è chi lo pensava, prima di mettersi alla prova.

Ma è bastato assaggiare una fetta di questo connubio perfetto per cambiare idea e per creare un dolce dal gusto unico e speciale.

 

Siete pronti anche voi per cambiare idea e per mettervi all'opera?

 

Torta “Limone e cioccolato non stanno bene insieme”

 

-Per il pan di Spagna al limone: 4 uova, 250g di farina, 100g di fecola di patate, 200g di zucchero, 1 bustina di lievito per dolci, ½ bicchiere di latte, ½ bicchiere di olio di semi, aroma limone

-Per la crema: 500ml di latte, 100g di cioccolato fondente, 50g di farina, 80g di zucchero, aroma limone

-Per la bagna: 100ml di latte

 

Iniziamo dalla crema: in un pentolino, setacciare la farina e unire lo zucchero. Unire il latte a filo, l'aroma limone e porre sul fuoco dolce, mescolando continuamente.

Una volta che la crema si sarà addensata, spegnete il fornello e unite il cioccolato a pezzettini.

Dopo aver separato i tuorli dagli albumi, montare questi ultimi a neve ferma.

Mescolate, poi, i tuorli con lo zucchero, unendo, a poco a poco, il latte, l'olio, farina, fecola e lievito setacciati e, infine, l'aroma limone.

Unite delicatamente gli albumi, con movimenti leggeri dal basso verso l'alto.

Versate il composto in uno stampo e infornate a 180°C per circa 35 minuti.

Una volta sfornata la torta, lasciatela raffreddare completamente. Tagliatela, poi, in modo da ricavare uno o due strati (a piacere). Bagnate ciascuno strato e versatevi la crema ormai fredda.

Conservate la torta in frigo.”

 

Un'ottima idea per passare un pomeriggio tra dolci e fornelli.

Una torta dall'aroma straordinario.

Un consiglio? Provatela il giorno dopo: sarà ancora più buona!

 

La nostra “Cucina di Storie” riapre domenica prossima.

Mandateci le vostre ricette!

Condividi su:

Seguici su Facebook