Presentazione “BEVO LA FOGLIA “ Le alchimie del bere Carsa edizioni

| di comunicato stampa Gino Primavera
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Il libro è nato dalla collaborazione di Nunzio di Paolo, barman e responsabile per Abruzzo e Molise della Federazione Italiana Barman, e Gino Primavera, insegnante di Scienza degli alimenti, gastronomo e autore di testi. Collaborazione antica, nata sui banchi di scuola, il prestigioso Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria, nel quale Nunzio seguiva le lezioni di Gino nel corso di sala bar. Collaborazione continuata in tante altre manifestazioni e che si consolida su queste pagine.

Conservare e apprezzare i sapori, gli aromi e i frutti che la nostra terra ci dona ogni giorno è quasi un dovere in un mondo che velocizza il sapere soffermandosi spesso solo sulle approssimazioni e sulle mezze verità. Il rigore dei sensi e delle nostre percezioni può rappresentare un approccio veritiero nell’indagine e nell’apprendimento della realtà, quella naturale, strutturale, della nostra storia e della nostra terra. Obiettivo arduo e, perché no, anche un po’ pretenzioso, che possiamo raggiungere se lo perseguiamo nella vita quotidiana collegandolo alla salute e alle nostre origini.

Conoscere come produrre un infuso, un liquore, uno sciroppo, un drink rispettando i tempi di macerazione o di infusione, ma anche vivere in prima persona il momento della raccolta delle erbe e dei frutti, della preparazione dei prodotti e delle alchimie in essi nascoste, comincia ad affascinare molti che dedicano passione e studio alle cose fatte in casa e ai prodotti che ci vengono offerti, tutti i giorni, dalla nostra meravigliosa terra, l'Abruzzo.

Ecco perché nella preparazione delle nostre bevande abbiamo cercato di usare molti prodotti della nostra regione, per vincolarle a un territorio e per renderle benefiche per il nostro corpo e la nostra mente.

Nostra intenzione è stata quella di coniugare gusto, innovazione, salute, territorio e infine emozioni con l’attenzione, la ricerca e  la scelta della qualità delle materie prime utilizzate nella miscelazione.

Il laboratorio si è svolto all’origine nei luoghi dove la natura fa mostra di sé: le aziende agricole e artigianali, i campi, i mercatini, gli orti, catturando odori, sapori e suggerimenti per le nostre bevande nuove, naturali, con attenzione agli aspetti nutrizionali, all'eleganza, alla sobrietà e all'originalità, senza mai perdere di vista la nostra terra. 

Bere sano e naturale, ma anche restando consapevoli dei rischi per la salute: un preciso riferimento va alle bevande con presenza di alcol, sempre da bere con estrema moderazione e per il piacere di berle per gustarne aromi e sapori, non per la loro alcolicità. Scegliere  succhi, verdure o spezie per creare dei drink  non è una cosa da fare con superficialità. Ogni frutto, pianta, fiore ha delle caratteristiche particolari e agisce in maniera unica con il nostro organismo.

Il libro è un divertente e piccolo manuale su varie bevande, utile a chi ama le cose fatte in casa, ma con idee che possono essere apprezzate anche da professionisti del bere miscelato.

Il libro è suddiviso in capitoli:

-olio ev di oliva, oli agrumati, oli aromatizzati;

-sciroppi;

-mieli;

-frullati, frappè, smoothies e succhi;

 -acque aromatizzate;

-tisane;

-cocktails con il vino;

-vino cotto;

-cocktails e long drinks;

-liquori fatti in casa.

 

Ogni capitolo si apre con un prezioso disegno del pittore Luciano Primavera, continua con le informazioni sui prodotti e si chiude con le nostre ricette. 

Ringraziamo per il contributo dato alla realizzazione di questo libro tutti quelli che hanno scritto per noi mettendo a disposizione le loro conoscenze e competenze professionali , o fornendo i loro prodotti per la realizzazione delle nostre bevande: azienda Monaco di Tortoreto, Frantoio oleario Verna Guardiagrele, Agrumati Ricci Lanciano, Trappéto di Caprafico Masciantonio, Cantina Zaccagnini di Bolognano (Pe), Di Cicco Liquori di Villa Santa Maria, Evangelista Liquori di Pescara, Distillerie Santo Spirito di Pescara, Linda Primavera,  Alfonso Bianco apicoltore Guardiagrele, Bottega del bocconotto Castel Frentano,  la Dottoressa Marilisa Laudadio, Santino Strizzi, l’Associazione vino cotto di Roccamontepiano, Corfinio Barattucci, i giornalisti Enrico di Carlo e Pasquale Tritapepe, il dott Corrado Pierantoni.

Un grazie particolare va al pittore Luciano Primavera per i suoi preziosi disegni e alla scuola di barman Equilibrium Bar Service di Pescara per la disponibilità e collaborazione fornite nella realizzazione di alcuni  nostri cocktails.

 

comunicato stampa Gino Primavera

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK