Incontro pubblico sull’ospedale di Guardiagrele: presenti tutti e tre i candidati

| di Adriana Fantini
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

La scorsa domenica si è svolto il tanto discusso faccia a faccia tra i tre candidati sindaci sull’ospedale di Guardiagrele. Il confronto, organizzato dal candidato sindaco Franco Caramanico, ha avuto luogo di fronte a una nutrita platea di cittadini intervenuti al Cinema Garden.

A partecipare, oltre a Caramanico, anche Sandro Salvi e Simone Dal Pozzo, moderati da Fabio Di Cocco.

All’invito di Caramanico aveva dato risposta positiva il Sindaco uscente Sandro Salvi, giudicando l’incontro come un momento di democrazia per la comunità.

Simone Dal Pozzo, inizialmente aveva dato risposta negativa per poi ripensarci e prendere parte all'incotro, presentandosi direttamente nella sede di dibattito all’ora prestabilita.

Franco Caramanico si è detto soddisfatto dell’incontro sostenendo che le condizioni e le regole imposte non erano così inaccettabili come si era voluto far credere.

I tre candidati si sono confrontati sul tema della sanità e sul loro operato in salvaguardia del “Santissima Immacolata”. Ognuno ha avuto circa quindici minuti di tempo per esporre il proprio punto di vista e documentare le proprie azioni.

Nella seconda fase dell’incontro è stata data possibilità di parola al pubblico, che, fino ad allora, aveva avuto divieto di intervenire e applaudire. Sono state solo sei le domande da poter porre ai tre candidati alla carica di sindaco, i quali hanno avuto a loro volta sei minuti a testa per rispondere alla platea.

Le regole del dibattito sono state rispettate e l’incontro ha avuto esito positivo. Non sono mancate, però, le polemiche sull’organizzazione e i metodi. Ci sono state, infatti, critiche a proposito dei supporti multimediali utilizzati. I documenti proiettati erano impossibili da leggere perché troppo piccoli e i video senza audio.

Inoltre, alcuni dei cittadini che sono intervenuti si sono lamentati del tempo a disposizione (un solo minuto) per intervenire e porre le proprie domande. Altri hanno ritenuto non giusto che le domande da parte di una platea così numerosa dovessero essere solo sei. Ciò, anche a seguito del fatto che una delle domande è stata riservata a uno degli assessori uscenti della Giunta Salvi, che aveva già pronto un documento di supporto da mostrare sullo schermo.

Ora che il confronto politico sull’ospedale c’è stato, proseguono gli ultimissimi giorni di calda campagna elettorale. La data del 31 maggio è ormai alle porte.

Per chi non ha avuto la possibilità di partecipare al dibattito, su Youtube è presente l’intero video al seguente link.

Adriana Fantini

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK