Remembering Luca: ricordo in musica

I ragazzi del Liceo per Luca e Donatello

| di Chiara Pirani
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Come si fa a non ricordarli?
Luca e Donatello meritano questo ed altro, tanto altro.

Oggi, 30 aprile 2015, presso il “Cinema Teatro Garden” di Guardiagrele, i ragazzi delle classi terze del Liceo Scientifico, con l'attenta collaborazione di alcuni alunni delle classi quinte, hanno dato vita a una manifestazione a dir poco grandiosa. Una vera vittoria per ragazzi così giovani.

Tutto parte da un progetto, “Paesaggi Futuri”, portato avanti per due anni dalle classi V.
Il “testimone” è ora passato alle terze, che hanno accolto l'iniziativa con grande entusiasmo e voglia di fare, interpretando al meglio lo “spirito” del progetto stesso.

Ed è proprio per valorizzare non solo il territorio, elemento da cui “Paesaggi Futuri” parte, ma anche gli “abitanti” dello stesso, in particolare i ragazzi, che oggi è stata una giornata davvero speciale: la giornata “Remembering Luca”.

L'impegno profuso dei ragazzi impegnati nell'organizzazione, il talento straordinario dei protagonisti delle esibizioni canore e strumentali, l'affetto e il calore del pubblico, il supporto non indifferente degli insegnanti, senza i quali nulla sarebbe stato possibile, la pazienza del tutor Simone Vona, sono stati gli “ingredienti” fondamentali di questa bellissima esperienza.
Formativa, divertente, emozionante.

Da “Imagine” di John Lennon a “Let it be” dei Beatles, passando per brani di Adele, AC/DC, Deep Purple, Birdy, i nostri ragazzi si sono cimentati in fantastiche performance, facendo uso unicamente dei loro strumenti e delle straordinarie voci che li contraddistinguono.

Il successo è stato più che evidente: sicuramente Luca, il cuore di questo evento, folle amante della musica, talento indiscusso, persona più che speciale, avrà apprezzato da lassù questa dedica.

I ragazzi hanno voluto ricordarlo nel modo più appropriato: attraverso la sua stessa essenza. La musica.

Ma Luca non è stato il solo protagonista. L'evento ha voluto tener vivida nei cuori dei presenti anche l'immagine di un'altra fondamentale figura: Donatello, il guerriero.

In suo onore, è stato organizzato un torneo di calcetto, cui hanno preso parte diverse squadre, che hanno saputo, tutte, tener vivo lo spirito del vero “fair play”.
È stato questo il senso della manifestazione: ricordare questo “essere speciale”, “sfruttando” un mezzo unico come lo sport: Rispetto e stima reciproci.

È stato, inoltre, premiato il cortometraggio vincitore del concorso “Ragazzi in corto”, intitolato “And so I face the final corpse. Paura e delirio a Largo Sediari”, realizzato da alcuni ex alunni “stellari”, amanti del cinema e capaci di trasmettere la propria passione attraverso la “macchina da presa”.
Un ringraziamento va anche a loro, che si sono cimentati in questo bellissimo “esperimento”, più che riuscito.

Il "grazie" più grande, però, va ai “motori” di questa giornata, i veri protagonisti dell'evento.

Cari Luca e Donatello, siete degli “esseri speciali” e noi tutti avremo cura di voi, ricordandovi per sempre.

Chiara Pirani

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK