Guardiagrele: il Liceo Scientifico apre le porte all'Europa con il Progetto Comenius

L' interscambio culturale fra delegazioni di studenti prende avvio nei prossimi giorni

| di Francesca Mascioli
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il Liceo Scientifico "Nicola da Guardiagrele" si proietta verso il contesto europeo.

Forte della passata esperienza, anche quest'anno l'Istituto aderisce al Progetto Comenius, iniziativa biennale volta alla creazione di un partenariato scolastico multilaterale europeo, in collaborazione con scuole spagnole, danesi e polacche, con il supporto del finanziamento dell’Unione Europea ottenuto nel 2012.

Il progetto prevede la formazione di un gruppo di scuole europee che lavoreranno per un biennio sul tema della ricerca come metodologia nella scuola superiore comunicando online e in presenza durante le visite previste in ognuno dei Paesi membri.

Dal 23 al 27 Ottobre 2013 la città di Guardiagrele accoglierà delegazioni di studenti e docenti provenienti da Spagna, Danimarca e Polonia.

E' la terza occasione di interscambio dopo l'esperienza dello scorso Settembre ed Aprile, quando un gruppo di studenti locali è partito, rispettivamente, per la Slovacchia e la Spagna.

I giovani verranno ospitati dalle famiglie degli studenti locali e prenderanno parte al programma predisposto dall'Istituto, con riferimento alla professoressa Mariella Naccarella, referente del progetto.

Un programma che prevede l'accoglienza, visite al Municipio, al centro centro storico, al Museo archeologico e del Duomo, al Grande Faggio di Pretoro, all’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti, ai Laboratori del Gran Sasso, alla Città del Vaticano e alla Città di Roma.

Si tratta insomma si un'iniziativa di ampio respiro, decisamente favorevole all'integrazione dello studente straniero in una comunità diversa dalla propria, in un contesto di interscambio culturale all'interno di una prospettiva comunitaria internazionale.

Prerogativa dell’Unione Europea, inoltre, è che queste iniziative si sviluppino in sinergia con il territorio per favorire il turismo e l’educazione alla cittadinanza europea.

I momenti salienti del progetto saranno l'accoglienza delle delegazioni, prevista per le ore 14:00 circa del 23 ottobre, la Mostra dei progetti di ricerca nell’aula magna del Liceo Scientifico (mattinata del 25) e la cerimonia di saluto (domenica 27, ore 18:00), alle quali sono stati invitati il Sindaco di Guardiagrele Sandro Salvi e l’intera amministrazione comunale, il Presidente della provincia Enrico Di Giuseppantonio e gli assessori Mauro Petrucci e Donatello Di Prinzio, il Direttore Generale dell’U.S.R. per l’Abruzzo, il Responsabile dell’Ufficio VI nonché il Presidente dell’Ente Mostra prof. Gianfranco Marsibilio.

Auspicio del Dirigente Scolastico, prof. Fausto De Sanctis, è che il progetto Comenius acquisti maggiore risonanza, al fine di incentivare la pubblica attenzione verso un'iniziativa di grande importanza nella formazione didattica e personale dei ragazzi coinvolti.

 

Francesca Mascioli

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK