Partecipa a GuardiagreleWeb.net

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Giro d'Italia: la Provincia è a corto di risorse per la messa in sicurezza delle strade

Tavani: occorre manutenzione ma mancano i fondi necessari

Condividi su:

Ieri nella sede della Provincia si è discusso degli interventi ti manutenzione delle strade interessate dal Giro d'Italia 2013.

Nel Chietino gran parte delle strade sono infatti in condizioni poco adatte al transito dei ciclisti.

Si è già accennato, nei giorni scorsi, dei lavori che andranno risistemare il manto stradale nella città di Guardiagrele.

Dalla Provincia giunge però un campanello d'allarme: la giunta guidata da Enrico Di Giuseppantonio non dispone, a quanto pare, dei fondi necessari a tali interventi.

Circostanza a cui si va ad aggiungere il fatto che alcuni tratti stradali, se prima erano di competenza dell'Anas e della Regione, ora sono invece a carico della Provincia (che controlla tuttora un totale di quasi 2000 km di rete stradale). Passaggio di testimone a cui però non è seguita un'adeguata ripartizione dei fondi.

Su tale problematica si basa la polemica dell'Assessore provinciale alla viabilità, Antonio Tavani, che accusa la Regione di non preoccuparsi di finanziare gli interventi di manutenzione, a prescindere dal passaggio del Giro. Una situazione che infatti pare protrarsi da anni.

Secondo Tavani urge invece un'opera di ammodernamento della rete stradale per un minimo di dieci milioni di euro, a cui lo Stato dovrebbe contribuire in buona parte.

Condividi su:

Seguici su Facebook