Avis Guardiagrele: tante iniziative insieme alla Consulta Giovani

| di Adriana Fantini
| Categoria: Associazioni
STAMPA
printpreview

Sono molte le novità per l’Avis di Guardiagrele che negli ultimi mesi sta coinvolgendo sempre di più i giovani volontari dell’associazione. Lo scorso 11 settembre è stata costituita la Consulta Giovani composta da alcuni dei soci under 35 della sezione comunale di Guardiagrele, con lo scopo di comunicare il messaggio del dono del sangue ai più giovani. Il 18 novembre presso la sala dell’Ente Mostra dell’Artigianato di Guardiagrele si è tenuto il primo incontro ufficiale dei giovani soci, che si sono ritrovati per confrontarsi sulle idee e sulle iniziative da promuovere per far avvicinare altri ragazzi all’Avis. Il 19 novembre il gruppo dei giovani, guidato dalla Coordinatrice Inka Zulli, insieme al Presidente dell’Avis Guardiagrele Vittorio Gianfranco Ruzzi e al medico Vittoria Iacovella, sono stati accolti nell’Istituto Omnicomprensivo “Nicola da Guardiagrele” per spiegare agli alunni dei quarti e quinti superiore tutto quello che è importante sapere sulla donazione del sangue. La coordinatrice Zulli ci spiega come sia fondamentale che già a questa età i ragazzi si rendano conto di quanto sia importante donare: «vi è una forte necessità nel sensibilizzare i più giovani e fargli capire quanto sia importante questo gesto, oltre a spiegare che non tutti hanno la possibilità e la fortuna di poter donare il sangue». Tutti gli alunni sono stati poi invitati ad andare a visitare il centro raccolta presso l’ospedale di Guardiagrele e, per chi ha già raggiunto la maggiore età, a iniziare le procedure per verificare l’idoneità al dono.

Sono tante altre le attività della Consulta Giovani che è molto determinata a coinvolgere nuovi ragazzi nell’Avis e a far raccogliere sempre più sacche di sangue. La delegazione guardiese ha infatti già partecipato al primo forum regionale intitolato “Avis tra i banchi di scuola: l’Abc del dono e della solidarietà” tenutosi a Vasto il 20 e 21 settembre. Durante questo incontro ci si è potuti confrontare con le altre consulte giovanili abruzzesi. Inoltre il gruppo giovani è entrato a tutti gli effetti a far parte dell’esecutivo della Consulta Avis Giovani Provinciale di Chieti. A tal riguardo la coordinatrice Zulli ci dice che «confrontarsi a livello provinciale, regionale e infine nazionale è importante perché ci sono ragazzi che stanno lavorando sodo per diffondere l'importanza del dono ed è fondamentale collaborare».

I prossimi appuntamenti e momenti d’incontro della Consulta Giovani si terranno nel mese di dicembre in occasione della cena sociale dell’Avis di Guardiagrele il 13 dicembre e domenica 21 dicembre in Piazza Santa Maria Maggiore dove il gruppo giovani sarà presente con uno stand informativo. Durante questa occasione, oltre all’intrattenimento per i più piccoli, verranno informati tutti gli interessati e saranno presi i nominativi di chi vorrà essere ricontattato dal centro raccolta sangue per iniziare il percorso della donazione del sangue. 

Adriana Fantini

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK