Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Arredo minimalista: guida pratica per ricreare questo stile a casa vostra

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Essenziale, sobrio ed elegante: questi sono gliaggettivi con cui descrivere lo stile minimal. Se anche a voi piacetantissimo e lo vorreste ricreare tra le mura domestiche, sappiate che è un’impresa alla portata di tutti a patto di conoscerne le regole. È uno stile che si vede moltissimo in giro perchéutilizzato per arredare ogni genere di spazio, compresi quelli di lavoro, gli alberghi, etc. Trasmette sensazioni positive, quasi zen grazie all’attenzione ai dettagli.

Abbiamo preparato una semplice guida che spiega che cos’è lo stile minimal e su che cosa dovete puntare l’attenzione per un risultato valido e di grande impatto estetico.

Stili minimal: definizione

Molti credono che lo stile minimalista sia una novità degli ultimi anni, ma in realtà risale agli anni 60. Questo arredo rende l’ambiente sobrio e di carattere. Lo spazio è ampio e libero da ogni decorazione superflua. Lo studio della luce è essenziale quando si tratta di interior design minimal perché va valorizzata per dare una maggiore sensazione di apertura.

Questo stile favorisce la praticità e la funzionalità grazie all’eliminazione del disordine, alle superfici lineari, alla pulizia facile. Tutti gli ambienti sono ben definiti con tutto quello che serve a portata di mano. Basta con il design fine solo a se stesso, scomodo e inutile! Le vostre esigenze moderne si sposano con arredi di questo stile che è perfettoanche per gli ambienti più ristretti: va al sodo tralasciando i decori superflui.

I colori da usare

La prima regola del vostro arredo bagno e mobili per la casa minimal è usare tinte neutre. Il colore da prediligere è il bianco e le sue sfumature. È perfetta anche la scala di grigi. Le tinte neutre vi aiutano a creare un ambiente sobrio e rilassante. Inoltre, potete anche aggiungere un colore a contrasto per dare un tocco in più. Utilizzando i colori in questo modo, l’elemento con la tinta a contrasto diventa protagonista e caratterizzamolto l’ambiente. Per questaragione, il colore va dosato bene per focalizzare l’attenzione.

I materiali da preferire

Lo stile minimal predilige materiali nuovi, hi-tech. Per i mobili si fa grande uso del laminato che garantisceunasuperficie duratura e con uno stile perfetto. Il laminato può assumere diversi effetti: colori opachi, finish lucido e anche superfici materiche 3D con il preciso scopo di concretizzare il vostro progetto. I materiali più innovativi come questo si ritrovano anche per le pavimentazioni. L’uso del laminato è intelligente: vi permette di risparmiare!

La forma dei mobili

I mobili sono semplici, senza decori e fronzoli. Le superfici lisce, anche senza maniglie, conferiscono continuità allo spazio. Spesso sono anche sospesi per ampliare ancora di più la sensazione di apertura e libertà.

La ricerca della funzionalità

Ogni spazio viene progettato perché sia pratico e funzionale, non solo bello da vedere; testato per la vita di tutti i giorni. I mobili in tutti gli ambienti, bagno compreso, hanno grandi cassettoni contenitori per tenere in ordine e a portata di mano tutto quello che vi serve.

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK