LEGGERE PAGINE, la 4^ Festa del Libro di Guardiagrele

Appuntamento dal 28 novembre al primo dicembre

| di Comunicato Stampa
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Prenderà il via giovedì 28 novembre la quarta edizione di “Leggere Pagine”, la Festa del Libro di Guardiagrele, promossa dalla Fondazione San Nicola Greco con il patrocinio del Comune e la collaborazione di Archeoclub ed Istituto Omnicomprensivo “Nicola da Guardiagrele”, i cui studenti del Liceo Scientifico saranno impegnati in attività di alternanza scuola-lavoro durante tutti i giorni del festival.

Un lungo weekend all’insegna della cultura e della lettura, nella Sala Consiliare del Comune, con grandi nomi del panorama letterario nazionale. Dopo i saluti del sindaco Simone Dal Pozzo e del presidente della Fondazione Antonio Altorio, ad aprire la rassegna giovedì 28 alle ore 18 sarà Lorenza Foschini, nota conduttrice del Tg2 e di altre trasmissioni televisive, con “Il vento attraversa le nostre anime” (Mondadori Ed.), un bellissimo saggio sugli amori di un giovane Marcel Proust; seguirà alle 18.45 lo scrittore lancianese Remo Rapino, con un libro dedicato a quella parte di umanità che vive borderline. “Fuori margine”, appunto.

Ad aprire le presentazioni di venerdì 29, alle ore 16.30, saranno le “Fragili illusioni” (Artemia Nova Editrice) raccontate da Luca Mastrocola, un giovanissimo scrittore di origini guardiesi e dal promettente futuro; seguirà alle 17.15 una storia vera di povertà ed emarginazione nel Molise del secolo scorso, narrata da Michele Tanno in “Un povero cristo” (Meta Edizioni); alle ore 18 sarà la volta del nuovissimo libro fotografico della Carsa Edizioni, curato dal fotografo Roberto Monasterio (con testi di Omerita Ranalli), dedicato alle feste, tradizioni e folclore di questa terra meravigliosa: l’“Abruzzo in festa”, presentato da Giovanni Tavano. A concludere la seconda giornata, il romanzo storico “Io sono Cesare” (Rai Libri) di Cristoforo Gorno, conduttore delle ormai note “Cronache” (dall’Antichità, dal Medioevo, dal Rinascimento, dal Mito) in onda su Rai Storia, che vestirà i panni del grande condottiero e ne racconterà le gesta in prima persona.

L’autore sarà presente anche il giorno successivo, sabato 30, per un incontro mattutino (ore 9.30) con gli studenti del Liceo Scientifico di Guardiagrele. A riaprire la rassegna pomeridiana, alle 16.30, Edoardo Puglielli con un saggio biografico dedicato a un interessante personaggio abruzzese del Novecento, il maestro anarchico di Raiano, Umberto Postiglione: “L’autoeducazione del maestro. Vita di Umberto Postiglione” (Edizioni Menabò). Alle 17.15 un gradito ritorno alla Festa del Libro: l’apprezzata scrittrice modenese Luisa Menziani, con il romanzo appena uscito nelle librerie “Come tutto è cominciato” (Edizioni Artestampa), un’estate indimenticabile di un tempo incantato. Direttamente da Milano, alle ore 18, la storica medievista e giornalista Elena Percivaldi presenterà due corposi saggi editi dalla Newton Compton e dedicati all’Età di Mezzo: “Alla scoperta dei luoghi segreti del Medioevo” e “La vita segreta del Medioevo”, quest’ultimo già alla seconda edizione. Concluderanno la terza giornata i racconti dello scrittore romano Marco Proietti Mancini, storie quotidiane forti, intense, che trapassano l’anima: “Non serve nascondersi” (Miraggi Edizioni). Alle ore 21, la soavità della cantante e musicista Lara Molino, con il concerto “La terra è di chi la canta”, ispirato ai testi di Ignazio Silone.

La quarta ed ultima giornata del festival, il 1° dicembre, si aprirà alle ore 11 con la favola “È granata il colore del bene” (Editrice Carabba), di Remo Vinciguerra, la vicenda del grande Torino conclusasi tragicamente sulla collina di Superga. A seguire, la prima presentazione assoluta nazionale dell’attesissimo romanzo storico “Figli del Toro” (Volturnia Edizioni), secondo episodio della trilogia di “Viteliù” dello scrittore agnonese Nicola Mastronardi, che ha raggiunto una celebrità straordinaria raccontando l’epopea dei Sanniti e delle popolazioni italiche insorte contro Roma durante la Guerra Sociale. Nel pomeriggio gli ultimi quattro appuntamenti: alle ore 16.30 lo scrittore aquilano Stefano Carnicelli presenterà “Parole invisibili” (Tralerighe Libri), un viaggio nei tortuosi labirinti dell’autismo. Alle 17.15 sarà la volta di un altro romanzo storico, uscito dalla penna di una affermata autrice del genere, Emma Pomilio: “I Tarquini. La dinastia segreta” (Mondadori Ed.), che racconta l’ascesa e la caduta dei re etruschi della Roma delle origini. A seguire, alle 18, un ponderoso saggio sulla “Storia della massoneria in Abruzzo” (Artemia Nova Editrice) curato da Loris Di Giovanni ed Elso Simone Serpentini, con inedite ed inaspettate trame che coinvolgono anche la nostra Guardiagrele, e alle 19 il libro “Racconti sonori e d’alchimia” (Edizioni Il Viandante) di Luca Dragani, che condurrà il pubblico lungo un insolito viaggio tra musici e alchimisti di ieri e di oggi, un viaggio anche sonoro, grazie agli intermezzi musicali del gruppo di musica antica Fairy Consort, con lo stesso Luca Dragani ai flauti, Luca Matani ai violini e Antonio Larcinese alla tiorba. Lavinia Taraborrelli leggerà brani scelti delle opere di narrativa presentate nel corso del festival.

“Leggere Pagine”, un’occasione da non perdere!

                                                                                                          Lucio Taraborrelli

Comunicato Stampa

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK