Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Guida completa alla scopa elettrica: i consigli per facilitare la scelta

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Per la maggior parte delle persone, pulire la casa è noioso e faticoso. Sfortunatamente non è possibile eliminate del tutto questa incombenza, ma è possibile trovare un sistema per rendere il tutto meno spiacevole. Da alcuni anni, infatti, è possibile contare sulle scope elettriche, degli elettrodomestici dotati di un corpo snello e leggero, che consentono di aspirare lo sporco che tutti i giorni si accumula sulle superfici domestiche. 

Non devono essere confusi con le aspirapolvere tradizionali, poiché sono meno ingombranti e più maneggevoli, anche se hanno una potenza decisamente minore. Sei interessato all'acquisto di una scopa elettrica miele? Si tratta certamente di un brand affidabile e che propone apparecchi di qualità. Prima di procedere con l'acquisto, tuttavia, devi individuare il modello più adatto a far fronte alle tue necessità tra quelli proposti. Per riuscirci puoi seguire alcuni semplici consigli. Vediamo quali. 

Le caratteristiche importanti di una  scopa elettrica

Di fatto, scegliere una scopa elettrica vuol dire tenere conto di alcuni aspetti fondamentali. Al di là del gusto estetico, che ha la sua importanza, ma che è puramente soggettivo, è necessario prestare attenzione alla potenza. Ma come mai? Semplicemente, poiché consente di ottenere una pulizia migliore, nel rispetto del consumo energetico che rimane piuttosto ridotto. Altra caratteristica fondamentale per una scopa elettrica è la maneggevolezza. 

Infatti, è necessario che l'apparecchio sia ergonomico, ma anche poco pesante e dotato di un corpo snello e pieghevole, in modo da raggiungere anche gli angoli più difficili. Non bisogna dimenticare, poi, la capienza del sistema di raccolta, che può essere un sacco di carta o un contenitore, a seconda del modello scelto. 

Tale aspetto non è da sottovalutare, poiché si rischia di dover sospendere costantemente le pulizie per svuotare il serbatoio o per cambiare il sacchetto. Determinanti, però, sono anche gli accessori, poiché permettono di aumentare l'efficienza dei apparecchi. I più importanti sono le spazzole, soprattutto se si deve fare i conti con superfici delicate, come il parquet o la moquette.

Le scelte possibili di scope elettriche: cosa mette a disposizione il mercato

Quando ci si trova ad acquistare una scopa elettrica è importante anche tenere conto delle tipologie disponibili in commercio. Di fatto, è possibile puntare a modelli dotati di cavo, che devono essere collegati alla rete elettrica per funzionare. Sono molto gettonati, in quanto garantiscono una durata di lavoro pressoché infinita. 

Tuttavia, proprio a causa del filo, tendono a risultare poco maneggevoli. Per chi ama la praticità, invece, sono disponibili anche apparecchi che funzionano a batteria, che permettono di spostarsi da una stanza all'altra con facilità, ma hanno un'autonomia ridotta. Pertanto non vanno bene in caso di appartamenti di grandi dimensioni. 

Non bisogna dimenticare, però, che esistono anche le scope elettriche lavapavimenti, ovvero in grado, non solo di aspirare, ma anche di lavare le superfici in quasi totale autonomia. Infine, degni di nota sono i modelli a vapore, che sono utili per chi è alla ricerca di un'igiene profonda. Si tratta, però, di prodotti abbastanza costosi e non sempre efficienti.

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK