Richiesta incontro con la Regione

| di Associazione "Salute è Diritto"
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

L'associazione "Salute è Diritto" a difesa dell'Ospedale di Guardiagrele torna a chiedere alla Regione Abruzzo di istituire, presso il nosocomio guardiese, l'ospedale di zona disagiata.

Il sodalizio, chiede un'incontro al Presidente Marco Marsilio e all'Assessore alla sanita Nicoletta Verì, ricordando che nell'ultimo incontro con l'allora candidato Presidente di Regione Marsilio, egli stesso rassicurò che sarebbe stato tra le sue priorità riconoscere ed istituire a Guardiagrele un presidio di zona disagiata.

Negli ultimi mesi, purtroppo, il sodalizio ha ricevuto diverse segnalazioni di disservizi sanitari ai danni dei cittadini; molti riguardano la Radiologia, costretta ad operare soltando 6 ore giornaliere e quindi gli utenti del comprensorio sono costretti a rivolgersi presso gli  altri ospedali maggiori intasandoli a loro volta, altre segnalazioni riguardano la mancanza dell'ecografo, altro grande problema che affligge le persone che si recano in ospedale.

L'associazione chiede al Presidente Marsilio di risolvere al più presto questa spiacevole e fastidiosa situazione.

L'associazione chiede a chiunque faccia solo propaganda personale o politica verso l'ospedale di smetterla di usare questo tema cosi importante per usi diversi. Tutti devono sapere che il territorio guardiese per le sue caratteristiche geografiche, demografiche e viarie non può prescindere dall'avere un ospedale vero e proprio e non solo un distetto. Chi non ha a cuore la salute delle persone, non dovrebbe nemmeno essere chiamato per nome..

Associazione "Salute è Diritto"

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK