SAN NICOLA GRECO IN SLOVACCHIA

| di comunicato stampa
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Quando, su suggerimento dell’ Arcivescovo Bruno Forte, abbiamo deciso di
inquadrare la figura di San Nicola Greco quale “Ponte tra Oriente e
Occidente”, testimone di dialogo, di riconciliazione e di pace, si sono
aperte importanti prospettive di conoscenza e di valorizzazione della
figura, della spiritualità e del messaggio di questo monaco calabro di
lingua e spiritualità greca, vissuto in terra d’Occidente prima dello
scisma di Costantinopoli del 1054 e rifugiatosi con i suoi confratelli in
terra d’Abruzzo a causa delle persecuzioni saracene che imperversavano nel
meridione d’Italia.

Il messaggio nicolaiano, quanto mai vitale per la nostra società in cui le
chiusure e gli arroccamenti ideologici sembrano riportare indietro
l’orologio della civiltà, è tornato a risuonare nella sua lingua originale,
grazie all’impegno appassionato del Vescovo Eparca  di Michalovce-Košice
 in Slovacchia, Juraj (Giorgio) Stransky.  Venuto in visita al nostro
Santuario il 20 Settembre 2016 in occasione dell’incontro della Commissione
di dialogo tra rappresentanti della Chiesa cattolica e delle Chiese
Ortodosse Orientali, ha riportato nella sua cattedrale una reliquia di San
Nicola Greco, consegnatagli nel corso di un significativo momento di
preghiera alla presenza del Parroco Don Nicola Del Bianco, del Sindaco di
Guardiagrele Simone Dal Pozzo, del Presidente della Fondazione San Nicola
Greco Antonio Altorio e dei volontari del sodalizio.

Al suo ritorno in Eparchia (diocesi di rito greco), il Vescovo Stranky si è
impegnato nel far conoscere San Nicola Greco ai fedeli della sua terra,
facendo realizzare icone del Santo e attivando persino una pagina Wikypedia
nella sua lingua. E così la scorsa Domenica 13 Gennaio, giorno della morte
del Santo (1012) nella chiesa cattedrale di Michalovce-Košice, dedicata
alla Dormizione di Maria, l’Eparca ha celebrato una solenne divina liturgia
dedicata a San Nicola Greco. E’ per tutti noi una grande gioia, e
ringraziamo per la notizia il seminarista Nicholas Di Crescenzo, vedere la
prima concretizzazione dell’intuizione di Mons. Forte, nell’ auspicio che
il culto rivolto a San Nicola Greco possa essere ovunque fermento di
un’umanità rinnovata e riconciliata.

comunicato stampa

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK