INCANTEVOLE SERATA DI MUSICA A GUARDIAGRELE

| di Elena Colasante
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Nella cornice del duomo di Guardiagrele ieri sera è andato in scena un concerto che resterà a lungo nella memoria di chi vi ha preso parte. Non capita tutti i giorni di poter ascoltare un programma di musica barocca così ben ideato e soprattutto così ben interpretato.

Inés Lorans Millàn è un soprano di grandi doti e possibilità. Ha cantato con una incantevole freschezza giovanile che poggia su solide basi tecniche e talento indiscutibile. Sotto la guida di un grande maestro come Maurizio Colasanti, che ha diretto in maniera ineccepibile e sicura la cantante e l'Orchestra Benedetto Marcello, quest'ultima in una serata di grazia, abbiamo assistito a momenti di grande musica.

Il merito è dei musicisti, sicuramente, ma anche degli organizzatori, gli Amici della Musica e del Teatro con il presidente Nicola Rosica e tutto il team di Guardiagrele Opera: Antonello Lupiani, Donatella Ranieri, Michele D’Errico, Angela Bucci, Vallì Ricci, Angela Iacovella, Elsa Flacco, Rossana Di Federico, Linda Zulli, Michele Natale, Ivana Francisci, oltre a Susanna Rigacci, insieme a Maurizio Colasanti l’anima artistica del GO Festival, che si conferma ancora di più una realtà culturale tra le più attive e interessanti d'Abruzzo, sicuramente quella che sa scegliere e lanciare i giovani migliori. Il pubblico ha risposto con entusiasmo a una proposta musicale di livello eccelso, che ha incantato tutti. Presenti il sindaco di Guardiagrele Simone Dal Pozzo e gran parte dell’amministrazione, a dimostrazione del sostegno del Comune alle iniziative degli Amici della Musica e di GO; ma sono intervenuti anche i consiglieri di opposizione, a riprova che l'arte e la bellezza uniscono al di là delle divisioni politiche.

Da sottolineare inoltre la presenza del Magnifico Rettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola, con la professoressa Paola Pittia e una rappresentanza di Wikimedia Abruzzo, con Carla Colombati che insieme al sindaco nell’intervallo del concerto ha premiato Fiore Alimonti, uno dei vincitori del concorso fotografico Wiki Loves Monuments Italia, nella cui giuria è stato presente anche il maestro Colasanti: una sinergia di competenze e valori per una collaborazione che promuove l’arte e la cultura in ogni loro manifestazione.

Continuare così è importante per tutto il sistema culturale abruzzese, perché non è vero che è tutto marcio, corrotto e interessato: esiste la passione, l’entusiasmo di pochi capace di contagiare tanti, tantissimi. Dobbiamo crederci, sempre, per dimostrare che è possibile costruire qualcosa di nuovo, bello e importante.

Ci vediamo al prossimo concerto.

Elena Colasante

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK