Progetto per Guardiagrele: “L’ex mercato coperto da destinare a finalità culturali o turistiche”

| di Comunicato stampa Gruppo Consiliare di Minoranza "Progetto per Guardiagrele"
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

L'amministrazione Dal Pozzo punta sul bando del Ministero dell'Interno per il “Miglioramento dell’accoglienza e dell’integrazione/inclusione dei migranti nelle strutture di seconda accoglienza”.

Infatti l'Amministrazione ha deliberato l’aggiornamento del progetto approvato con deliberazione 79/2016 per l’acquisizione di un PFTE di “Recupero e adeguamento dell’ex Mercato Coperto per destinarlo a struttura per l’accoglienza e l’integrazione degli immigrati regolari, dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale, umanitaria e sussidiaria”.

Ha partecipato così ad un bando del Ministero dell'Interno per accedere ai fondi messi a disposizione per i Comuni, già sede di SPRAR, per la ristrutturazione e il completamento di edifici comunali.

Insomma l’Amministrazione comunale vuole utilizzare l'importante struttura comunale presente nel centro storico con finalità di accoglienza e integrazione, pur sapendo, tra l’altro, che il bando prevede che il Comune si impegni ad effettuare tutte le manutenzioni per i 5 anni successivi.

Guardiagrele per tutti è un centro turistico da potenziare e da sviluppare insieme alle tante eccellenze che si sono create negli anni, grazie alla generosa ed attenta imprenditoria locale.

L'idea del nostro gruppo era, ed è, di utilizzare la struttura dell'ex mercato coperto per un centro culturale che potesse ospitare la biblioteca, la pinacoteca ed una mostra permanente dei codici e statuti che Guardiagrele ha nelle varie soffitte e scantinati o un centro dedicato all'accoglienza turistica come centro visite ed informazioni turistiche, esposizione e degustazione di prodotti tipici locali, centro di formazione per la cucina di eccellenza.

Il punto è che in uno dei borghi più belli d’Italia, una struttura di questo tipo, al centro della Città dovrebbe, secondo noi, e secondo molti cittadini, essere destinata a finalità turistiche e culturali, in maniera tale da rendere maggiormente attrattiva la nostra Città; in questo senso ci chiediamo, quindi, qual è la strategia di questa Amministrazione per il rilancio di Guardiagrele, che tra l’altro dovrebbe seguire diverse strade.

Noi non ci stiamo, vogliamo certamente accogliere,  ma vogliamo anche attrarre un turismo che porti a Guardiagrele benefici economici e immagine di ritorno, vogliamo che Guardiagrele sia conosciuta per la sua arte, la sua cultura, il suo paesaggio e le sue eccellenze enogastronomiche, non per l'accoglienza a tutti i costi, solo per accedere ad un potenziale finanziamento.

 

Comunicato stampa Gruppo Consiliare di Minoranza "Progetto per Guardiagrele"

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK