Guardiagrele al primo posto nella graduatoria provinciale del piano dell’edilizia scolastica.

| di Comunicato stampa Comune di Guardiagrele
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

La Giunta Regionale ha approvato il nuovo piano triennale dell’edilizia scolastica e i progetti presentati dal comune di Guardiagrele risultano ammessi e si collocano in posizioni utili per l’ottenimento dei tanto attesi finanziamenti.

“Su 63 progetti presentati in Provincia di Chieti e 165 per l’intera Regione, i due progetti presentati dal comune di Guardiagrele – spiega il vicesindaco Gianluca Primavera – si collocano al primo e al 17° posto in provincia”.

“I due interventi non entrano nel Piano annuale 2018 per una questione tecnica legata all’Anagrafe Scolastica che stiamo verificando. In realtà – aggiunge Primavera – la necessità di rivedere l’Anagrafe interessa moltissime istanze presentate e si deve al mancato aggiornamento delle banche dati nazionali alle quali i dati e gli elementi sono stati comunque trasmessi nei tempi stabiliti”.

I due progetti presentati riguardano il plesso scolastico Cappuccini per un importo di 3.890.000 euro e l’edificio di Via Cavalieri per 1.750.000 euro.

“In questo modo – spiega il sindaco Simone Dal Pozzo – si avvia a conclusione il lungo iter che, in appena tre anni, ci ha visto praticamente ammessi a finanziamento tutti gli interventi di edilizia scolastica e avviare a soluzione definitiva un problema che interessa tutta la cittadinanza.

Non è inutile ricordare – precisa il sindaco – che al momento del nostro insediamento non erano state eseguite neanche le indispensabili verifiche di vulnerabilità sismica che, in base alla legge, costituiscono la premessa per le progettazioni e, quindi, per la presentazione dei progetti.

In appena tre anni dall’insediamento abbiamo effettuato le verifiche, ci siamo dotati dei progetti, abbiamo formulato le istanze e siamo stati ammessi.

“Francamente – dice il sindaco – più di questo, tenuto conto dei normali tempi e delle procedure, era umanamente e tecnicamente impossibile e, mi sia consentito questo appunto, chi dice che si poteva fare di più o non sa nulla di come queste cose vanno o, peggio, è in mala fede. Ma a noi e alla città interessa il risultato e di questo siamo molto soddisfatti.

“La nostra azione politica e amministrativa – dice ancora Primavera – ha posto in primo piano il tema della sicurezza nelle nostre scuole e lo ha fatto da subito con l’intento di recuperare tempi che altri avevano lasciato inutilmente andare.

Abbiamo cercato e ottenuto interlocuzioni ad ogni livello, anche di governo, tentato di far cambiare le norme che ci avevano visti gravemente penalizzati dagli inadempimenti pregressi, partecipato ad ogni bando e avviso pubblico per reperire risorse che puntualmente abbiamo ottenuto”

Il riferimento è alle indagini diagnostiche sui solai di tutte le scuole della città interamente finanziate dal Governo nel 2016 con circa 30.000 euro che si aggiungono al recente finanziamento per le verifiche di vulnerabilità che ci ha visti, anche in questo caso, primi nella graduatoria grazie ad un intervento che riguarderà tutti i plessi del comune.

“Volendo tracciare una “road map” ideale – dice il sindaco – i passaggi che ci attendiamo sono questi: riqualificazione e adeguamento antisismico del plesso dell’Infanzia in Località Anello, demolizione e ricostruzione del corpo dei Cappuccini che ospiterà la Scuola Primaria e la demolizione e ricostruzione del corpo della Scuola Media dei Cappuccini.

Non posso dare date perché praticamente tutto ora dipende dai tempi di altre Amministrazioni. La palla, infatti, ora passa al Governo nazionale che, per quanto ci riguarda, deve dare le linee guida per spendere il finanziamento già ottenuto per la nuova Scuola Primaria dei Cappuccini e deve finanziare il nuovo Piano Triennale.

Ci auguriamo che i tempi siano celeri e che, soprattutto, gli stanziamenti siano almeno pari a quelli precedenti. Per parte nostra – conclude il sindaco - posso dire serenamente che il primo importante obiettivo è stato raggiunto”.

Comunicato stampa Comune di Guardiagrele

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK