Stills of peace and everyday life,laboratorio e mostra fotografica degli alunnidella Scuola primaria di Orsogna

| di Comunicato stampa Comune di Guardiagrele
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Stills of peace and everyday life,laboratorio e mostra fotografica degli
alunni della Scuola primaria di Orsogna L’Istituto comprensivo di Orsogna
(Chieti) ha partecipato al progetto “Stills of peace and everyday life -
Italia e Marocco, una ricerca del senso del contemporaneo”, promosso dalla
Fondazione Aria, che propone eventi d’arte e cultura attraverso l’incontro,
la comunicazione e la conoscenza di differenti tradizioni culturali nel
mondo. L'iniziativa è curata da Mariapaola Lupo.Domani, venerdì 29 giugno
2018, dalle ore 17.30, nel Teatro comunale “Camillo De Nardis”, gli alunni
delle classi 4a A e 4a B della scuola primaria “Vittorio Bachelet” di
Orsogna esporranno gli elaborati realizzati in occasione del laboratorio di
fotografia analogica “Quando gli occhi s’incontrano”. Sarà proiettato anche
il cortometraggio “Come una magia” di Paolo Dell’Elce. Dopo i saluti del
sindaco, Fabrizio Montepara, interverranno il presidente della Fondazione
Aria, Alessandro Di Loreto, la dirigente scolastica dell’Istituto
comprensivo, Irma Nicoletta D’Amico, la presidente provinciale dell’Unicef
di Chieti, Rita Montini.«Un laboratorio di fotografia analogica in una
scuola elementare - spiega Dell’Elce -, con un'importante realtà
multietnica che si esprime in un clima di felice integrazione culturale, mi
ha dato l'occasione di realizzare un cortometraggio che, attraverso il
racconto di varie esperienze, vuole essere il mio personale omaggio al
tempo perduto dell'infanzia, mia come di ogni generazione, in cui si viveva
forse più pienamente, senza differenze e pregiudizi. Questi bambini si sono
guardati in modo diverso, per la prima volta, attraverso l'obiettivo di una
vecchia fotocamera reflex e si sono conosciuti un po' di più sperimentando
il tempo della visione, che non è il guardare frettoloso a cui ci stanno
abituando i nuovi mezzi di acquisizione di immagini, ma è lo sguardo di un
essere umano che coglie la bellezza riflessa negli occhi di un altro essere
umano».Il sindaco di Orsogna, Fabrizio Montepara, è «molto soddisfatto di
questa iniziativa. Il nostro Comune - sottolinea - ha aderito con
entusiasmo anche per la numerosa presenza di ragazzi immigrati nella scuola
di Orsogna e perché ritieniamo che si debba lavorare con intelligenza per
realizzare la migliore integrazione fra i cittadini».Il progetto “Stills of
peace and everyday life” (www.stillsofpeace.com
<http://www.stillsofpeace.com>) è organizzato in collaborazione con il
Consiglio regionale dell’Abruzzo, la Fondazione Cassa di risparmio della
provincia di Teramo e il Comune di Atri.*

Comunicato stampa Comune di Guardiagrele

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK