Chiusura notturna PPI (Punto di Primo Intervento) dell'ospedale di Guardiagrele

| di Comunicato stampa Associazione "Salute è Diritto"
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Il Punto di Primo Intervento dell’Ospedale di Guardiagrele (PPI), ex Pronto Soccorso, è a rischio chiusura durante le ore notturne.

La cronica carenza di personale, unita alla necessità di organizzare le ferie estive dei dipendenti ospedalieri, mette a serio rischio un fondamentale servizio per i cittadini.

La notizia è trapelata, nelle ultime ore, da ambienti interni alla ASL.

L’ Associazione “Salute è Diritto”  esprime tutta la sua viva preoccupazione e si dice disposta ad intraprendere tutte le iniziative, anche clamorose, per impedire che il PPI chiuda di notte.

Se la ASL deciderà di tenere chiuso il Punto di Primo Intervento ci recheremo subito alla Procura della Repubblica di Chieti per denunciare un'interruzione di pubblico servizio.

Siamo pronti a chiamare a rapporto tutti i nostri associati, oltre mille e cinquecento, perché scendano in piazza con noi. E se non dovesse bastare, siamo disposti anche a gesti clamorosi per impedire che il PPI chiuda.

I cittadini del circondario di Guardiagrele meritano rispetto. Il diritto alla salute non può essere messo in discussione per nessuna ragione e, tantomeno, per strategie politico-economiche come già statuito da numerosi TAR della Penisola.

Comunicato stampa Associazione "Salute è Diritto"

Contatti

redazione@guardiagreleweb.net
mob. 329.8582692
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK